Buffon dice no al boicottaggio olimpico

Nel primo giorno di raduno della nazionale in vista dell'incontro amichevole tra Italia e Spagna, Buffon ha dichiarato di non essere favorevole all'ipotesi di boicottare i giochi olimpici di Pechino. Alla notizia della protesta inscenata durante la cerimonia di accensione della fiamma olimpica, il portiere della nazionale italiana ha commentato che, pur comprendendo che qualcuno possa usare queste occasioni per esprimere il proprio dissenso, il messaggio trasmesso dalle Olimpiadi dovrebbe essere quello di vivere in maniera serena lo sport.

Per un atleta, magari meno per un calciatore, le Olimpiadi sono la realizzazione di un percorso lungo quattro anni e per alcuni, l'unico momento di notorietà da cui possono dipendere sponsor e finanziamenti per la propria attività. Dal loro punto di vista, boicottare i giochi sarebbe sarebbe davvero un peccato. Ma sappiamo che è un'ipotesi che non verrà mai presa in considerazione.

Lascia un Commento
Presenti su Google+