Storari non chiude la porta al Milan

Ora che il Cagliari e matematicamente salvo, dopo aver compiuto un incredibile recupero in classifica, Marco Storari può godersi il meritatissimo riposo in attesa di conoscere il suo futuro, che come detto al Corriere dello Sport non esclude un nuovo ritorno al Milan "Non saprei, non dipende solo da me. Il Milan ha molti bravi portieri. Io atten­do direttive ben precise. Il mio desiderio è quello di giocare con continuità, po­tendomi esprimere e sentendo la fiducia dell'ambiente, come è successo qui a Cagliari. Se il Milan insistesse? Come si fa a dire di no al Milan...". Aggiunge ancora Storari "Certo non pretenderei di essere il numero uno rossonero, inamovibile. Mi giocherei le mie chances da secondo, con la possibilità di fare la mia parte. Allora vado via da Cagliari? No, non è detto. Mi sento nelle condizioni di accettare la mi­gliore soluzione".

Una battuta sui compagni del Levante, anche loro tornati dalla spiacevole esperienza in Spagna "I reduci del Levante? Ci siamo salvati tutti: io qua, Riganò a Siena, De Biasi a Torino, Cirillo a Reggio Calabria".

La mia personalissima opinione è che Storari potrebbe iniziare il ritiro con i rossoneri e appena dovesse capire quali sarebbero le gerarchie scelte dal tecnico, fare le proprie riflessioni. Certo che se dovesse essere acquistato un portiere con i galloni da titolare, piuttosto che trovare una soluzione interna (Abbiati, Coppola, Kalac, etc), sarebbe meglio per lui tornare subito al Cagliari.

Lascia un Commento
Presenti su Google+