Legamento crociato rotto per Abbiati. Stagione finita, salvo sorprese

abbiatisiena1Il ritorno di Abbiati è probabilmente stata la miglior scelta di mercato fatta dalla dirigenza rossonera. Niente ritorni economici e di immagine, ma tanta sostanza, voglia di lavorare e punti guadagnati sul campo. E' indubbio che il suo infortunio è una brutta gatta da pelare per Ancelotti e tutta la squadra. Nonostante le dichiarazioni di Galliani: "Fortunatamente abbiamo un sostituto di altissimo livello. Con Dida abbiamo vinto tanto. Abbiamo perciò fiducia in lui", è forte la preoccupazione per la situazione venutasi ora a creare. Il terzo posto sembra abbastanza sicuro, ma bastano due passi falsi per essere risucchiati dalle inseguitrici (che a dire il vero non fanno molto per risucchiare...).

Tornando su Abbiati, il portiere rossonero verrà visitato domani dal professor Martens, noto esperto di traumi ai legamenti. I tempi del recupero non sono ancora certi, anche se la media per questo tipo di infortuni si attesta sui sei mesi. Quindi, stagione finita a meno di poter rivedere in meglio la prima diagnosi. Abbiati chiude così una delle migliori stagioni da professionista e secondo il mio parere, la più importante a livello personale, forte del rivincita sullo staff tecnico e sui tifosi, inizialmente scettici sul suo ritorno e ora completamente ricredutisi. 

Con la probabile rottura del crociato, si placa anche la possibile polemica con Lippi. Ricordo che Abbiati aveva dichiarato solo qualche giorno fa: "Se devo andare dieci giorni in ritiro con la Nazionale per poi finire in tribuna, preferisco lavorare con il Milan per essere pronto la domenica". E' pur vero che il ct della nazionale non ama rispondere a questo tipo di affermazioni, ma ora non avrebbe alcun senso replicare.

Ad Abbiati porgiamo gli auguri per un pronto recupero, sicuri che tornerà a difendere la porta rossonera, con la stessa abilità e forza che ha dimostrato in questa stagione.

2 pensieri su “Legamento crociato rotto per Abbiati. Stagione finita, salvo sorprese”

  • Portierecalcio.it

    Ora e' certo: Christian Abbiati non potra' piu' difendere la porta del Milan in questa stagione. Dopo la visita e gli esami di accertamento nella clinica del professor Maertens ad Anversa, la diagnosi non lascia spazio a recuperi miracolosi: distorsione al ginocchio destro con interessamento dei legamenti. Il portiere rossonero dovra' ora svolgere un lavoro di riabilitazione per circa tre settimane, prima di tornare in Belgio dove verra' sottoposto a un intervento chirurgico. Ne da notizia il club di via Turati, con un comunicato. "E' l'infortunio piu' grave della mia carriera, capita proprio in uno dei momenti migliori di forma ma accetto anche questo e vado avanti" ha commentato il diretto interessato. (Agr)

    Replica
  • marco84

    Quanto mi dispiace! devo dire che non condivido alcune prese di posizione extra-calcistiche adottate da questo giocatore di cui avrebbe potuto fare anche a meno di esporre essendo per appunto un giocatore di calcio...ma aldilà di ciò, lo stimo molto come serietà e come impegno sopratutto in quest'ultimo periodo in cui ha avuto modo di far vedere a tutti quanto sia ancora capace di dare il terzo portiere della nazionale. Spero proprio che si rimetta il più velocemente possibile.

    Replica

2 oggetto(i)

Lascia un Commento
Presenti su Google+