Arrivano i guanti Portierecalcio 1.0 con la gradita partecipazione di GPA

Come già scritto su guantiportiere.it, in questa stagione abbiamo deciso di far realizzare un paio di guanti che avesse impresso il nostro marchio.

In attesa di altri progetti simili (di cui se ne parlerà nel 2012), la nostra prima scelta è caduta su un'azienda italiana emergente, preferita da molti professionisti che giocano in lega pro, e che ha attirato la nostra attenzione per prodotti di qualità, a prezzi più che competitivi.

Devo ammettere che è stato davvero facile mettermi d'accordo con David Rossi, proprietario di GPA (guanti portiere artigianali) per realizzare un guanto che incontrasse le esigenze dei nostri clienti.

Lo abbiamo infatti ideato, con la sua collaborazione, in base alle richieste, e alle discussioni pervenute da loro attraverso il nostro forum, la nostra pagina su facebook e i vari feedback via email che continuiamo a ricevere quotidianamente.

E' arrivato così nei nostri magazzini "Portierecalcio 1.0", di cui sono personalmente orgoglioso, e che dopo diversi test effettuati tra partite e qualche allenamento nei limiti del poco tempo libero a disposizione, sono finalmente in grado di recensire, anche se fin dal principio avevo idea dei risultati che avrei ottenuto.

I nostri guanti sono massicci e decisamente protettivi. Ciò è dovuto alla presenza di ben 4 mm di lattice supersoft (una garanzia a cui ci siamo affidati a occhi chiusi) con in più fino a 2 mm di lattice interno, direttamente a contatto con la mano. Quest'ultimo garantisce comunque trasmissione di sensibilità a contatto con il pallone, e impedisce che la mano "balli" all'interno della struttura, assicurando quindi oltre all'ammortizzazione anche piena stabilità. Ho preso tiri violentissimi, sentendoli appena sulle mani e la cosa mi ha davvero sorpreso positivamente. Bloccare al petto inoltre è ancora più facile, perché abbiamo fatto scendere il lattice del palmo fino al polso, che oltre a proteggerlo, assicura presa ulteriore sul pallone anche in quei controlli. E' chiaro che non sia un guanto per chi vuole la massima leggerezza, ma per tutti gli altri saprà soddisfare quei requisiti richiesti da un guanto con queste caratteristiche.

Per il dorso abbiamo voluto sempre il lattice per la sua naturale flessibilità, scegliendo la grafica più bella tra quelle proposte da David e finora riservata solo ad alcuni portieri professionisti da lui forniti. Bello l'accostamento tra l'azzurro "italia" con il suo logo in tricolore.

Ci sono anche le stecche, flessibilissime, comode e per nulla fastidiose, comunque facilmente rimovibili e reinseribili attraverso l'apposita tasca. Sono quattro (pollice escluso) e singole (non a blocco unico come quelle Uhlsport). Il cinturino che accoglie il nostro logo è classico, non elasticizzato ed eccessivamente lungo, per evitare chiusure scomode e linguette esageratamente lunghe.

Dopo diversi test posso dire che ho davanti ciò che esattamente volevo. Non ne abbiamo ancora molti in magazzino, quindi se li volete provare, correte ad acquistarli prima che finiscano. Li riassortiremo sicuramente, ma se non volete aspettare... cosa aspettate? :D

Lascia un Commento
Presenti su Google+