Dubbi sull'abbigliamento di Joe Hart (e di tutti quelli che giocano a mezze maniche)

Dell'abbigliamento da portiere più adatto, di certe mode discutibili e dell'abitudine (sbagliatissima) del rinunciare alla protezione del gomito, abbiamo già parlato su questo blog. Oggi, vi proponiamo la traduzione di parte dell'intervista a Joe Corrigan, ex portiere ed ex preparatore tecnico, che critica questa abitudine ed evidenzia un ulteriore problema. Difatti, chi gioca a mezze maniche, corre il rischio concreto di controllare difettosamente il pallone nelle prese, a causa della sudorazione o dell'umidità presente sulle braccia scoperte. Di seguito alcuni estratti tradotti:

Joe Hart è sicuramente uno dei migliori portieri in circolazione, ma secondo l'opinione del suo predecessore Joe Corrigan non si fa un favore a tenere alte le maniche. Hart si è prodotto in una brillante doppia parata su rigore contro il Brasile a Wembley lo scorso mercoledì, ma ha commesso un'enorme papera nella sconfitta per 3 a 1 subita dal City contro il Southampton, quando ha controllato malissimo il pallone calciato da Jason Puncheon, che gli è scappato via dalle braccia, permettendo a Steven Davis di segnare una facilissima rete.

Corrigan, che ricordiamo essere una vera e propria bandiera degli "Sky blues", con il secondo posto conquistato in first division nel 1977, la vittoria della Coppa delle coppe nel 1970 e la convocazione con l'Inghilterra ai mondiali del 1982, è assolutamente convinto che la causa principale della papera di Hart sia dovuta al tipo di abbigliamento indossato dal suo attuale erede in partita. "Joe è un portiere fantastico, ma non posso davvero capire, e nessuno me lo ha mai spiegato, il perché con i palloni diventati sempre più imprevedibili e fluttuanti, i portieri indossino magliette a mezze maniche" ha affermato nel consueto programma sportivo settimanale in onda su BBC Radio 5. "Loro hanno a disposizione guanti professionali in lattice e poi scoprono la pelle delle braccia, che diventa scivolosa per il sudore, l'umido o la pioggia. Se si vede il gol del Southampton da dietro, si vedrà il pallone colpire gli avambracci non coperti dal tessuto della maglia, creando la situazione sfavorevole all'estremo inglese".

Corrigan, che ha passato 10 anni allenando i portieri del Liverpool sino al 2004, ha poi aggiunto: "E' stato un brutto errore, ma non posso dire che sia stato esclusivamente dovuto all'aver alzato le maniche, eppure dico che bisogna fare tutto il necessario per trarre il massimo vantaggio quando si gioca in porta".

Ribadiamo quindi quanto scritto qui sul blog e sottolineato più volte sulla nostra pagina facebook e sul forum. Indipendentemente da cosa facciano i professionisti, giocare a mezze maniche è una scelta sbagliata e sottolineiamo che il giusto abbigliamento e le giuste protezioni serviranno a prevenire gran parte degli infortuni fisici e aiuteranno a limitare anche quelli tecnici.

Lascia un Commento
Presenti su Google+