Le medie voti dei portieri di Serie A. Svettano Avramov, Perin e Neto. Male Marchetti

Il calcio non è sicuramente lo sport che fa più uso delle statistiche. Altre discipline, a partire da quelle americane, fanno sfoggio di numeri e dati, spesso utili a dare un'idea del valore e delle caratteristiche di un giocatore. Ciò non toglie che negli ultimi anni, grazie soprattutto al fantacalcio, voti e altri dati vengano presi in maggiore considerazione e diano informazioni sul rendimento in campo dei singoli.

Inutile dire che il nostro focus si rivolga ai portieri e, sfruttando i 'misteri' della matematica, analizzeremo i voti medi avuti da chi è sceso in campo almeno cinque volte (voti della Gazzetta dello Sport Milano), in queste prime venti giornate del campionato di Serie A.

 

Giocatore media voto giocate
Avramov 6,43 7
Perin 6,42 20
Neto 6,28 20
Reina 6,27 15
Rafael 6,25 20
Pegolo 6,25 16
Mirante 6,24 19
Consigli 6,19 18
De Sanctis 6,17 20
Buffon 6,16 19
Handanovic 6,14 18
Bardi 6,08 20
Puggioni 6,08 20
Kelava 6,6 10
Da Costa 5,97 20
Padelli 5,97 20
Abbiati 5,96 14
Frison 5,93 7
Rafael Cabral 5,92 6
Brkic 5,85 10
Marchetti 5,82 17
Agazzi 5,77 11
Andujar 5,77 13
Curci 5,72 20
Gabriel 5,5 7

Devo dire che le medie mettono in evidenza alcune impressioni già espresse nel corso di altri pezzi o altrove (forum o social media vari). E' certamente inaspettato vedere Avramov (pur se con sole sette presenze) in vetta a questa particolare classifica. Subito dietro due che a inizio stagione pochi si sarebbero aspettati per motivi diversi. Perin era tornato alla base, dopo la deludente stagione a Pescara e l'inizio non è stato dei più promettenti. Ricordo ancora l'arrivo di Bizzarri e i malumori dell'ambiente. Poi il riscatto a suon di parate. Neto, con scarsissima fiducia da parte della piazza, non ha mai davvero fatto sparire i dubbi su di sé, ma l'attuale imbattibilità è anche merito del suo contributo. Nella parte centrale ritroviamo vicini Buffon ed Handanovic, anche se le considerazioni sono molto diverse: bene Buffon, dopo un avvio incerto; peggio Handanovic, più di una volta poco attento e responsabile di alcuni gol subiti.

Scendendo nelle parti basse, troviamo la delusione della stagione in Marchetti, raramente sui livelli cui ci aveva abituato nelle ultime stagioni. Apparentemente distratto, ora vive la buona partenza di Berisha, pronto a prendere il suo posto, non solo nell'immediato futuro (Marchetti e la Lazio non rinnoveranno il rapporto in scadenza nel 2015), ma forse anche nel presente. Stessa situazione per Agazzi, ormai spostato in tribuna, con scarse possibilità di andare via entro fine mese e libero di trovarsi squadra per la prossima stagione. Poi Andujar, spodestato da Frison, che comunque soffre le difficoltà della difesa catanese e Curci, che cerca di recuperare alcune prestazioni orribili che hanno determinato la media del 5,72. Chiude Gabriel del Milan, dimostratosi ancora acerbo per rivestire il ruolo di portiere titolare del Milan e prossimo al prestito.

Un pensiero su “Le medie voti dei portieri di Serie A. Svettano Avramov, Perin e Neto. Male Marchetti”

1 oggetto(i)

Lascia un Commento
Presenti su Google+