Il calciomercato dei portieri di gennaio 2016

portiere panchina calciomercato riparazione

Una nuova sessione di calciomercato è ufficialmente aperta e tanti portieri ne approfitteranno per cambiare maglia e cercare di riscattarsi dopo mesi di inattività. La seconda parte della stagione è sempre una buona occasione per potersi mettere in mostra e recuperare da scelte sbagliate fatte in estate.

In questo post cercheremo di raccogliere ed analizzare le più importanti notizie, non necessariamente riguardanti solo la Serie A, ma scendendo anche in Serie B o guardando all'estero. L'articolo verrà periodicamente aggiornato. Ma chi si è già mosso?

Aggiornamento al 26 gennaio.

Numerose le novità degli ultimi giorni. Tra Serie A e B, scambi di portieri tra diverse formazioni. Rafael lascia il Verona e va a coprire il posto lasciato a Cagliari da Cragno, passato al Lanciano. Colombi si trasferisce al Carpi e Benussi va al Vicenza. In uscita, sempre dal Carpi, anche Brkic, su cui c'è l'interesse del Bari.

All'estero, fa un certo scalpore il passaggio di Victor Valdes allo Standard Liegi, importante squadra belga, ma non esattamente una di quelle che garantisce palcoscenici importanti in Europa.

Ancora da definire la posizione di Bardi, deluso dall'esperienza all'Espanyol e speranzoso di trovare collocazione in quest'ultima settimana.

---

Ujkani ha lasciato il Genoa, dove si è limitato a fare il terzo portiere, secondo dietro a Lamanna in assenza di Perin. Ora per lui il trasferimento a Latina, già programmato da settimane. La frattura di Di Gennaro non è ancora del tutto risolta e alla squadra ciociara serve un portiere di esperienza da schierare.

Ad Ascoli arriva Frison, svincolato dopo il aver lasciato la Salernitana a soli tre giorni dalla firma. Potrebbe essere l'occasione per riscattarsi dopo l'ultimo anno decisamente sotto le attese, tra Samp ed inattività.

In Lega Pro movimento di peso tra Pisa e Siena. Ai nerazzurri arriva Bindi, esperto portiere che aveva chiesto espressamente cambiare squadra per poter giocare. Accontentato.

E cosa potrebbe succedere?

Il primo nome che ci viene in mente è quello di Diego Lopez, messo fuori dal campo dalle convincenti prestazioni di Donnarumma. Quello che sembrava uno dei punti fermi del nuovo Milan, è pronto a cambiare aria. L'ingaggio è però importante è solo proposte dall'Inghilterra o dalla Spagna potrebbero davvero interessare.

Sempre restando al Milan, da verificare la posizione di Gabriel, secondo a Napoli dietro Reina. E se tornasse al Carpi?

A Napoli c'è anche Rafael Cabral, passato da titolare a terzo in pochi mesi. Anche per lui ci sono voci di cessione, ma difficilmente cambierà aria se dovesse andar via Gabriel. Colombo e Doblas pronti a ricoprire nuovamente il posto.

C'è poi chi sta davvero cercando di prendere un titolare. E' l'Hellas Verona, intenzionata a compiere una vera impresa e salvarsi. Non più convinta di Rafael e dubbiosa sull'apporto che il promettente Gollini può dare nell'immediato. Quali i nomi? Circolano quelli di Pegolo, Berisha, Agazzi e Mannone. Il più spendibile mi pare quello di Pegolo, che ben conosce la piazza e potrebbe dare un apporto importante. Non mi convincono gli altri per motivi diversi, non tecnici, ma ambientali e di forma.

Non possono mancare delle informazioni sul futuro di Sirigu. La volontà del portiere italiano, seppur mai espressa direttamente in pubblico, è quella di lasciare il PSG per giocare e mantenere il posto in nazionale alle spalle di Buffon. Prospettive immediate non se ne vedono. La Roma è all'orizzonte se non dovesse cercare di mantenere Szczesny. Ma l'estate è troppo lontana. Concreto l'interesse del Torino, ma l'ingaggio pesa.

Da ultimo, ormai in dirittura di arrivo i rinnovi di Handanovic e Marchetti.

Lascia un Commento
Presenti su Google+