Acquista i guanti di Buffon per i dieci anni dai Mondiali 2006

Guanti Buffon mondiali 2006

Sono passati dieci anni da quell'indimenticabile estate del 2006. La quarta coppa del mondo è ancora presente nei ricordi di tantissime persone, perché vicina nel tempo e vissuta con entusiasmo anche da tanti bambini che oggi sono ormai più che adolescenti.

Non ci interessa ricordare il clima difficile di quei mesi, con l'esplosione di calciopoli e le enormi conseguenze che ha poi prodotto. Le polemiche furono gestite dallo staff della nazionale e trasformate in grinta che si riversò sul campo. E chi, tra i tanti giocatori della Juventus, rappresentava quella forza tra tutti, era Gianluigi Buffon, già simbolo dei bianconeri e della stessa squadra azzurra.

Il portiere, a quell'epoca ventottenne, era già saldamente tra i primi tre portieri del mondo e si presentava ai mondiali di Germania carico e consapevole che quella squadra poteva fare molta strada nella competizione, soprattutto dopo le due precedenti esperienze molto discusse, del mondiale del 2002 e degli europei del 2004 (uscita con la Corea del Sud nel famoso arbitraggio di Moreno e l'uscita ai gironi eliminatori con il biscotto tra Svezia e Danimarca).

Con tutta la buona volontà e il tifo per la propria squadra nazionale, in pochi credevano che l'Italia potesse arrivare sino in fondo alla competizione. C'erano squadre che arrivavano meglio, come la Germania, la Francia, il Brasile, l'Argentina, il Portogallo, la Spagna e l'Olanda. Eppure, la compattezza del gruppo, la convinzione nei propri mezzi e la capacità di superare i momenti di difficoltà, hanno trasformato un buon gruppo in una corazzata imbattibile.

Buffon ha subito solo due goal. Un'autorete (Zaccardo) e il rigore in finale di Zidane. La parata simbolica, quella che ne identifica probabilmente l'intera carriera è quella sul colpo di testa di Zidane.

Era il tredicesimo minuto del primo tempo supplementare. L'Italia era in affanno. La Francia spingeva e sembrava potesse colpire da un momento all'altro. All'improvviso, Sagnol riceve palla e lascia partire un cross a rientrare dal vertice destro dell'area. Zidane intuisce la traiettoria, mentre Gattuso, che lo seguiva, perde il tempo dell'intervento e lo lascia libero di colpire indisturbato.

Un colpo di testa preciso e potente, anche se centrale. Un pallone apparentemente facile per un portiere di livello come Buffon. Ma non se stai disputando la finale di un campionato del mondo e sei al 103° minuto di gioco.

parata buffon zidane 2006

Un rapido stacco di reni e la palla sopra la traversa. Lo scatto di gioia, pura adrenalina da non tenere repressa, urlata in faccia al capitano francese, esterrefatto dell'occasione persa. Una respinta sopra la traversa che ha innervosito Zidane, che solo pochi minuti più tardi si renderà protagonista della storica testata ai danni di Materazzi.

Buffon non sarà decisivo ai rigori. Quella serie, assieme a quella di Manchester, dove perse la finale di Champions contro il Milan, lo hanno fatto erroneamente percepire come un portiere non particolarmente bravo a parare i rigori.

trezeguet sbaglia rigore buffon

Il rigore di Trezeguet sulla traversa fu sufficiente a farci diventare campioni del mondo. La freddezza degli altri azzurri e l'urlo di Grosso, assieme alla corsa dei compagni verso di lui, sono un'altra delle tante fantastiche immagini di quella serata.

Lo sponsor tecnico, dal 2004 era Puma, subentrata a Robe di Kappa, decise di fornire ai portieri anche una maglia color oro, quasi un presagio o un augurio di quello che sarebbe potuto accadere.

Assieme a quella maglia, Buffon ricevette, assieme agli altri portieri, Peruzzi e Amelia, anche loro sponsorizzati direttamente da Puma, una speciale versione oro dei suoi guanti, in abbinamento con quella maglia.

A dieci anni da quel momento storico, Puma ha deciso di realizzare nuovamente quel modello. I v-Konstrukt sono per tanti portieri italiani, tifosi di Buffon, un ricordo che più volte ci è stato chiesto fosse possibile ricevere. Ora è possibile.

Guanti Buffon Mondiali 2006 campione del mondo

I guanti sono proprio quelli usati dal portiere italiano. Stessa lavorazione con taglio piatto a cucitura esterna e lattice Graphite Plus spesso 4 mm. C'è solo questa versione, quindi non cercate eventuali varianti steccate o più economiche.

Se li volete acquistare, cliccate sull'immagine e potrete scoprire le misuri disponibili, il prezzo e tutte le altre informazioni dettagliate su un paio di guanti che ha fatto la storia del calcio italiano e mondiale.

Se non ne fai ancora parte, iscriviti subito al nostro sito! E' gratis e iscrivendoti anche alla nostra newsletter, avrai sino a tre euro di sconto (150 punti) che potrai utilizzare durante il primo acquisto. Completandolo, accumulerai altri punti che daranno diritto a ulteriori sconti con la nostra campagna punti fedeltà.

novità portierecalcio.it

Lascia un Commento
Presenti su Google+