Le differenze tra i guanti evoPOWER Grip 1.3 e Grip 2.3

buffon con i guanti evopower 2017

I guanti da portiere Puma sono tra i più apprezzati in Italia. Buffon ne è il testimonial iconico e Donnarumma ha tutte le carte in regola per prenderne il suo posto in futuro. In realtà questa lista può tornare indietro nel tempo ad altri famosi portieri italiani come Peruzzi e Pagliuca, solo per citarne due tra i più forti e conosciuti.

L'attuale linea di guanti evoPOWER è quella maggiormente conosciuta, sia perché indossata dai due portieri della nazionale, che per la sua struttura classica. C'è anche Perin che indossa gli evoSPEED, ma i portieri italiani hanno l'abitudine a preferire modelli tradizionali, piuttosto che indossare qualcosa con lavorazioni differenti.

L'obiettivo di questo articolo è quello di evidenziare e chiarire quali sono le differenze da i due modelli professionali: l'evoPOWER Grip 1.3 e l'evoPOWER Grip 2.3.

Le due paia sono simili per struttura e colori. Visti frontalmente sono identici. E allora perché questa differenza di prezzo? Di listino (si intende il prezzo consigliato da Puma), il Grip 1.3 dovrebbe costare 95 euro, mentre il Grip 2.3 60 euro. Sono 35 euro di differenza.

I materiali

Nessuna differenza. I tessuti usati per la struttura del corpo della mano sono gli stessi. Una fibra semielastica che riveste dita e dorso. Imbottitura in spugna, invece, per la parte interna del palmo.

Il lattice del palmo è l'Ultimate Grip su entrambi i guanti. Ottima la presa in condizioni asciutte. Importante però, pulire accuratamente il lattice le prime volte, perché sempre pieno di residui di lavorazione.

Anche per il dorso nessuna differenza. Stesso materiale, stessa grafica e stessa mobilità. La calzata non cambia.

Le differenze in immagini

Per togliere ogni dubbio, abbiamo deciso di fotografare tutte le parti dei guanti che hanno differenze tecniche e strutturali, così sarete liberi di farvi una vostra idea e valutare liberamente su quale modello puntare.

Differenza palmo tra grip 1.3 e grip 2.3

Il Grip 1.3 (a sinistra) è lavorato meglio. La parte di lattice dopo le cuciture è compressa e tagliata seguendo la linea della piastra del dorso. Il vantaggio è nella minore tensione a cui sono sottoposte le cuciture.

la base del palmo degli evopower grip 1 e grip 2

Il Grip 1 (a sinistra) ha sulla base del palmo un angolo con del lattice traforato. La funzionalità è quella di far traspirare la mano e farla sudare meno.

il pollice dei grip 1.3 e grip 2.3

E' il pollice la parte con la diversità più importante. Nel Grip 2 (a sinistra), la piastra del dorso e quella del palmo sono separate, mentre nel Grip 1 la zona è rivestita con il sistema Thumb Wrap.

Nel Grip 1, quindi, il palmo prosegue e circonda la parte inferiore e superiore del pollice sul dorso. Il risultato è un dito maggiormente protetto e con più lattice a potenziale contatto con il pallone in fase di presa.

differenza tra pollici negli evopower Grip 1 e Grip 2Conclusioni

Quali conviene prendere? Il prezzo è sicuramente il primo aspetto da tenere in considerazione. I nostri, anche se più bassi di quelli di listino, mantengono una sostanziale differenza. Il Grip 2.3 costa meno, senza perdere in qualità. Ricordo sempre che, con lattice diverso è proprio il modello usato sia da Buffon che Donnarumma.

Il Grip 1.3 ha finiture migliori che lo rendono più resistente nel tempo. E' sufficiente a giustificarne il prezzo più alto? Forse no, se non si può spendere tantissimo e si cambia guanti spesso. Resta comunque un ottimo guanto. E si può sempre approfittare del forte sconto della versione dell'evoPOWER Grip 1.3 in colorazione rosso e nera.


 

Se non ne fai ancora parte, iscriviti subito al nostro sito! E' gratis e assieme all'iscrizione alla nostra newsletter, avrai sino a tre euro di sconto (150 punti) che potrai utilizzare durante il primo acquisto. Completandolo, accumulerai altri punti che daranno diritto a ulteriori sconti con la nostra campagna punti fedeltà.

Lascia un Commento
Presenti su Google+