P1 Pro Glove e Save Tech. I guanti di Portierecalcio.it

il dorso dei guanti P1 PortierecalcioSiamo entrati da tempo nel nostro decimo anno di attività. Abbiamo venduto decine di migliaia di guanti da portiere. Ne abbiamo visti tantissimi e provati altrettanti.

Negli anni abbiamo avuto il piacere di collaborare con GPA e Mast, due brand di guanti italiani che hanno realizzato alcuni modelli esclusivi per il nostro sito.

Alla fine di settembre, la decisione di iniziare a realizzare un modello che fosse del tutto nostro. Dopo nove anni, era arrivato il momento di andare oltre. Di andare verso i P1.

P1 è il nome che abbiamo dato ai guanti da portiere che troverete in vendita solo su Portierecalcio.it. Modelli prodotti anche a seguito di richieste e incitamenti di molti nostri clienti affezionati, che ci consigliavano di fare questo importante passo.

Tantissimi piccoli brand sono apparsi e spariti in questi anni. Perché noi, nel settore da tempo, non dovevamo esserci?

Come sono nati i P1

In questa cronistoria, Gaspare, vero protagonista di questo progetto, racconta il percorso che ha portato al P1 Pro Glove e P1 Save Tech.

Settembre 2016

Siamo presi dal lavoro e dalle spedizioni, che come ogni anno sono tantissime e vanno controllate con la massima attenzione per evitare errori (possono capitare purtroppo, ma rimediamo sempre).

Nonostante il tempo sia poco, comincio a programmare un nuovo progetto.

Siamo aperti da nove anni e mezzo e Portierecalcio.it ora deve fare un ulteriore passo avanti.

Se sei un nostro cliente, sai quanto impegno, passione e attenzione mettiamo a disposizione, cercando di non vendere semplicemente qualcosa, ma di trovare per te la migliore soluzione possibile tra quelle proposte sul nostro ecommerce.

Il primo step è quello di contattare Sara Bagolan. E' un'ex designer Reusch. Le spiego cosa c'è da fare. Trovo entusiasmo e disponibilità.

Il progetto non è più una semplice idea, ma diventa una bozza a video. Quella bozza ci piace da subito. Tantissimo.

Novembre 2016

Il bozzetto finale è fatto e finito. Dobbiamo trovare un produttore.

Abbiamo centinaia di proposte, ricevute nel corso degli anni da parte di aziende che producono guanti da portiere.

Molte sono improvvisate, altre più o meno familiari, altre ancora sembrano vere e proprie aziende ben organizzate.

Il nostro interesse è quello di trovare una persona fidata, che faccia esattamente quello che chiediamo e si metta a completa disposizione. Sappiamo che questo settore è come un acquario pieno di squali, quindi l'attenzione è massima.

Non vogliamo rovinare per nessuna ragione tutto quello che abbiamo costruito in questi anni.

Ne selezioniamo cinque. Spieghiamo loro cosa vogliamo, come lo vogliamo e in che quantità ci serve tutto.

Alla fine il produttore è trovato. Nonostante qualche discussione, anche accesa (capirsi non è facile anche quando l'inglese lo si scrive e legge bene), il bozzetto creato da Sara viene convertito e messo in grafica per la produzione.

Comincia l'attesa per i prototipi. Ci sarà da aspettare. Fortunatamente è tutto previsto.

Il tempo però in questi casi scorre sempre troppo lentamente... e in più dobbiamo reggere la pressione enorme e devastante della perdita di nostra madre, che ci lascia dopo due anni di lotta contro un male incurabile.

Il momento è durissimo, ma anche per questo non molleremo di un centimetro...

Febbraio 2017

I prototipi! Eccoli finalmente!

Sembra tutto in ordine, ma non è esattamente quello che vogliamo. Ci sono alcune cose da correggere. Altre da cambiare completamente.

Ci serve il parere di persone esterne, ma le dobbiamo trovare fidate e disposte a non fare menzione a nessuno di quello che avranno a disposizione.

Ne troviamo quattro. Sono clienti da anni di Portierecalcio.it e si mettono subito a disposizione inviando le loro impressioni prima, durante e dopo.

Il produttore riceve gli input e si procura quello che abbiamo chiesto. Le modifiche possono essere effettuate.

Passano i mesi e le foto che riceviamo dai prototipi sono impressionanti. Abbiamo indovinato il materiale. Lo abbiamo fottutamente indovinato.

Vorrei brindare, ma sono in ufficio da solo, e non mi sembra il caso di stappare la bottiglia. Per ora...

Luglio 2017

Arrivato tutto! Verifichiamo il carico. È in ordine.

Le modifiche sono state applicate. Il progetto è stato rispettato alla lettera.

Ora è il momento di fare le foto, preparare le schede, fare i video (Francesco permettendo...) e programmare l'uscita ufficiale...

Il deposito è pieno come non le è mai stato. Per muovermi devo letteralmente fare il "gioco dei 15" (cercate su google, se non sapete di cosa stia parlando :P ).

Due modelli per due modi di giocare in porta. Trovi i P1 solo su Portierecalcio.it:

P1 Pro Glove per gli amanti del guanto senza fronzoli. Solo grip e comodità

P1 Save Tech se vuoi anche le stecche alle dita


 

Questa è in breve sintesi la storia che ha portato alla nascita dei nostri primi due modelli. Ora è arrivato il modello di vederli e confrontarli.

presentazione guanti P1 Portierecalcio

La grafica e i colori

Il bianco e soprattutto l'azzurro, concentrato sulla parte centrale del dorso. Piccoli richiami al rosso e al verde del tricolore italiano.

Chi conosce i vecchi guanti realizzati con GPA, ricorda bene che il colore principale è sempre stato l'azzurro. Non pensiate che l'influenza di Gaspare, conosciuto anche come Azzurro, abbia influito. Ehm... forse.

Insomma, abbiamo voluto mantenere la tradizione per l'uscita dei nostri primi modelli. Il risultato è una grafica semplice ed elegante, ben distante dalla moda attuale che piace a tanti, ma non a tutti.

Lattice e taglio del palmo

Nel variegato mondo della produzione di guanti da portiere, quelli che sono comunemente conosciuti come artigianali, la produzione viene realizzata principalmente in Pakistan.

La selezione di lattici è variegata, ma quelli che consideriamo professionali sono il Contact, il Giga e il Quartz. Puntiamo sul primo, perché quello con il miglior rapporto tra grip e resistenza all'abrasione.

confronto palmi guanti p1 portierecalcio

Come lo facciamo cucire questo Contact? Con il P1 Save Tech c'è poco da pensare, perché il taglio piatto con cuciture esterne è ancora il migliore per accogliere le stecche.

Per il P1 Pro Glove si valutano diverse opzioni e alla fine optiamo per una scelta moderna: taglio claw per indice e mignolo (ad artiglio) e negativo per medio e anulare.

Il palmo è quasi completo. Non ci resta che aggiungere una placca di rinforzo sulla base del palmo, sempre utile quando ci abbattiamo a terra a mano aperta. Per quanto la tecnica di caduta possa essere ottimale, in certe situazioni non se ne può fare a meno.

Le altre parti del guanto

logo guanti P1 Portierecalcio

Passiamo al dorso, interamente rivestito in lattice. Morbido e flessibile per non creare attriti nel movimento naturale della mano.

Il tessuto sottostante è leggero e traspirante. Il colore è sempre l'azzurro, creando un effetto complessivo in tono.

Per il polsino, niente strutture troppo rigide o in neoprene. Anche in questo caso siamo voluti rimanere sul classico, con una fascia elastica non troppo stretta. Infilare la mano nel guanto dovrebbe essere un'operazione facile e mai stressante.

Per ultimo il cinturino, semplice e con lo spazio per un'eventuale personalizzazione.

Guanti portiere P1 Portierecalcio

Scendi in campo con i guanti P1

Speriamo che tutte queste informazioni ti abbiano interessato. Nelle schede tecniche di ogni modello, troverai ulteriori informazioni.

La scelta è molto facile. Trovi i P1 solo su Portierecalcio.it:

P1 Pro Glove per gli amanti del guanto senza fronzoli. Solo grip e comodità

P1 Save Tech se vuoi anche le stecche alle dita

Con questo ti ringraziamo se sei arrivato sino in fondo a questo articolo. Avere un guanto tutto nostro, che ci rende orgogliosi di vederlo indossato da tanti altri portieri, è un importante risultato raggiunto per la nostra attività. E siamo certi che non sarà l'ultimo.

Lascia un Commento
Presenti su Google+