GPA

  • I nuovi guanti di Portierecalcio.it. E' il momento di Ares

    Guanti Portierecalcio AresCon l'autunno, più o meno puntualmente, è arrivata la nostra nuova collezione di guanti da portiere, sviluppata in ancora una volta in collaborazione con GPA. Molte le novità con quattro nuovi modelli, tutti accomunati dalla nuova veste grafica e dal colore azzurro con dettagli tricolori. Apparentemente simili, cambiano sostanzialmente le caratteristiche tra lattici e presenze di stecche protettive. Ogni paio di guanti è pensato con l'idea di soddisfare le richieste di tutte le tipologie di portieri, partendo dai professionisti ed agonisti, sino ad arrivare a chi gioca con gli amici su campi molto abrasivi e vuole che il lattice duri il più a lungo possibile.

    Ma cosa è cambiato esattamente rispetto agli Ikaros? Abbiamo ridisegnato da zero il dorso, scegliendo una struttura più leggera e tagliata per accompagnare la mano nei movimenti naturali senza alcun freno. La respinta di pugno verrà ancora più naturale, così come il movimento del pollice, fondamentale in fase di presa. Abbiamo anche cambiato tutti i palmi, abbandonando il Supersoft per montare il Megapalm, migliore sia in capacità di presa che nella resistenza all'usura. Stesso trattamento per il modello da campi duri; via l'Hardsoft e dentro il Supersolid, lattice ruvido, ma morbido e flessibile. Perché questa scelta? Il Supersolid è ancora più resistente all'usura e non è meno efficace del suo precedessore in fase di presa.

    L'altra grossa novità è la scelta di lasciare il lattice interno solo sull'Ares 1 (comunque disponibile anche in una versione senza questa componente. Più avanti potrete leggere anche come è nata). Perché tale scelta? Per l'Ares 2 abbiamo seguito le indicazioni di chi voleva un guanto più classico e non eccessivamente massiccio, mentre per l'Ares 3 la decisione è stata presa una volta considerato il nuovo connubio tra Supersolid, mescola interna e stecche, un po' troppo rigido. Continua a leggere

  • Il video sugli Ikaros 3up

    Uscito ormai due mesi fa, l'Ikaros 3up, paio di guanti in vendita esclusivamente su Portierecalcio.it, sta ottenendo il solito apprezzamento, già riscontrato nella versione precedente e nel vecchio 3.0. Il video ne aiuta a conoscere meglio le caratteristiche peculiari, il lattice per campi sintetici e terra, le stecche protettive estraibili e l'ulteriore strato di lattice liscio all'interno che ne aumenta la capacità di ammortizzamento in fase di presa. Se siete interessati a conoscere ulteriori dettagli, vi rimando alla scheda prodotto, dove sarà anche possibile acquistarli.

  • Gli Ikaros tornano a volare. Arrivate le versioni Up

    E' da ormai due anni che in collaborazione con GPA sviluppiamo una nostra specifica linea di guanti, disegnata da Gaspare e prodotta da David Rossi (GPA appunto), con l'intento di fornire, sia ai professionisti che agli amanti del ruolo, un paio di guanti altamente performante e ad un prezzo decisamente concorrenziale. Abbiamo visto insieme a voi i nostri Ikaros in B, in Lega pro e nei campionati minori, usati senza alcun problema da numeri 1 professionisti, che ne hanno esaltato le qualità e ci hanno riempito d'orgoglio per quello che solo pochi anni fa ci sarebbe parso impossibile.

    Con l'arrivo della nuova stagione abbiamo così deciso di continuare a proporre lo stesso modello, apportando alcune piccole modifiche a quelli steccati e aggiungendone uno nuovo, che vi vado a presentare più nel dettaglio assieme agli altri. Se volete approfondire la conoscenza di ogni singolo modello e/o acquistarli, cliccate sul nome per andare sulla pagina prodotto. Continua a leggere

  • Ecco i guanti Portierecalcio 2.0 e 3.0 realizzati in collaborazione con GPA

    Sono passati alcuni mesi dall'arrivo del nostro primo modello realizzato con il fondamentale apporto di GPA Guanti Portiere Artigianali. Il Portierecalcio 1.0 ha superato le più rosee aspettative e dopo il primo riassortimento, abbiamo deciso di far uscire altri modelli che, ancora una volta, sarebbero stati il risultato delle richieste e dei consigli dei nostri amici e clienti.

    Passata l'estate (almeno sul calendario...), i due nuovi modelli, chiamati con grandissimo sforzo di fantasia... 2.0 e 3.0, sono arrivati e stati messi in vendita, confermando sin dai primi giorni, la bontà dei guanti e la fiducia che avete risposto in noi e GPA.

    Ma quali sono le differenze tra il 2.0 e 3.0 rispetto al primo 1.0? Cerchiamo di schematizzare (niente infografiche che vanno tanto di moda e che non ti fanno capire niente)

    Portierecalcio 2.0

    • Colore bianco e verde militare
    • Lattice supersoft 4 mm con lattice interno 2mm
    • Taglio palmo piatto
    • Assenza di stecche
    • Assenza fascia lattice sul retro del polsino

    ---
    Portierecalcio 3.0

    • Colore bianco e giallo
    • Lattice hardsoft 4 mm con lattice interno 2mm (hardsoft è una mescola non ruvida ad alta resistenza all'abrasione)
    • Taglio palmo piatto
    • Stecche presenti singolarmente su tutte le dita, pollice escluso
    • Assenza fascia lattice sul retro del polsino
    Chiudo questo post con i due video già pubblicati su Youtube, così potrete farvi un'idea più precisa di entrambi i modelli. I prezzi sono decisamente competitivi e diventano l'occasione per provare tipologie di guanti, solitamente acquistabili a prezzi più alti.

  • Arrivano i guanti Portierecalcio 1.0 con la gradita partecipazione di GPA

    Come già scritto su guantiportiere.it, in questa stagione abbiamo deciso di far realizzare un paio di guanti che avesse impresso il nostro marchio.

    In attesa di altri progetti simili (di cui se ne parlerà nel 2012), la nostra prima scelta è caduta su un'azienda italiana emergente, preferita da molti professionisti che giocano in lega pro, e che ha attirato la nostra attenzione per prodotti di qualità, a prezzi più che competitivi.

    Devo ammettere che è stato davvero facile mettermi d'accordo con David Rossi, proprietario di GPA (guanti portiere artigianali) per realizzare un guanto che incontrasse le esigenze dei nostri clienti.

    Lo abbiamo infatti ideato, con la sua collaborazione, in base alle richieste, e alle discussioni pervenute da loro attraverso il nostro forum, la nostra pagina su facebook e i vari feedback via email che continuiamo a ricevere quotidianamente.

    E' arrivato così nei nostri magazzini "Portierecalcio 1.0", di cui sono personalmente orgoglioso, e che dopo diversi test effettuati tra partite e qualche allenamento nei limiti del poco tempo libero a disposizione, sono finalmente in grado di recensire, anche se fin dal principio avevo idea dei risultati che avrei ottenuto.

    I nostri guanti sono massicci e decisamente protettivi. Ciò è dovuto alla presenza di ben 4 mm di lattice supersoft (una garanzia a cui ci siamo affidati a occhi chiusi) con in più fino a 2 mm di lattice interno, direttamente a contatto con la mano. Quest'ultimo garantisce comunque trasmissione di sensibilità a contatto con il pallone, e impedisce che la mano "balli" all'interno della struttura, assicurando quindi oltre all'ammortizzazione anche piena stabilità. Ho preso tiri violentissimi, sentendoli appena sulle mani e la cosa mi ha davvero sorpreso positivamente. Bloccare al petto inoltre è ancora più facile, perché abbiamo fatto scendere il lattice del palmo fino al polso, che oltre a proteggerlo, assicura presa ulteriore sul pallone anche in quei controlli. E' chiaro che non sia un guanto per chi vuole la massima leggerezza, ma per tutti gli altri saprà soddisfare quei requisiti richiesti da un guanto con queste caratteristiche.

    Per il dorso abbiamo voluto sempre il lattice per la sua naturale flessibilità, scegliendo la grafica più bella tra quelle proposte da David e finora riservata solo ad alcuni portieri professionisti da lui forniti. Bello l'accostamento tra l'azzurro "italia" con il suo logo in tricolore.

    Ci sono anche le stecche, flessibilissime, comode e per nulla fastidiose, comunque facilmente rimovibili e reinseribili attraverso l'apposita tasca. Sono quattro (pollice escluso) e singole (non a blocco unico come quelle Uhlsport). Il cinturino che accoglie il nostro logo è classico, non elasticizzato ed eccessivamente lungo, per evitare chiusure scomode e linguette esageratamente lunghe.

    Dopo diversi test posso dire che ho davanti ciò che esattamente volevo. Non ne abbiamo ancora molti in magazzino, quindi se li volete provare, correte ad acquistarli prima che finiscano. Li riassortiremo sicuramente, ma se non volete aspettare... cosa aspettate? :D

5 oggetto(i)

Presenti su Google+