Guanti

  • Perché l'evoPOWER Super Puma è un guanto da portiere speciale

    puma-super-blogNon lo si vede molto in campo, eppure è uno dei migliori guanti da portiere professionali disponibile attualmente sul nostro sito ecommerce. Sulla scheda del prodotto, alcuni nostri acquirenti hanno scritto recensioni più che positive. E' quindi il caso di accendere e puntare i riflettori sugli evoPower Super della Puma!

    Le Caratteristiche del guanto

    Lattice Elite Grip spesso ben 4 millimetri di primissima qualità, così come i tessuti, il palmo realizzato con il taglio Hybrid, che protegge indice e mignolo, lasciando più leggeri medio e anulare per una maggiore flessibilità e un dorso completamente imbottito e costruito in modo da accompagnare naturalmente la chiusura del pugno e la naturale apertura delle dita in distensione. Non ci sono più le stecche, rispetto alle precedenti edizioni, ma non ne sentirai assolutamente la mancanza. La mano resta assolutamente protetta.

    Provandolo personalmente, ho subito amato questo guanto, anche perché graficamente molto bello e usandolo più volte su un sintetico di nuova generazione un po' consumato nell'area piccola non ho riscontrato eccessiva usura del lattice, che dopo un mese e mezzo è quasi integro.

    Non ti ho ancora convinto? Sappi che Gianluca Vivan portiere professionista con trascorsi in Lega Pro lo usa regolarmente e la scorsa stagione ha conquistato la coppa Titano (campionato Sanmarinese), che gli permetterà di esordire nell'Europa League!

    Ti mostro anche un video in cui Francesco ti spiegherà per bene tutte le caratteristiche di questi guanti da portiere!

     

    Se non ne fai ancora parte, iscriviti subito al nostro sito! E' gratis e assieme all'iscrizione alla nostra newsletter, avrai sino a tre euro di sconto (150 punti) che potrai utilizzare durante il primo acquisto. Completandolo, accumulerai altri punti che daranno diritto a ulteriori sconti con la nostra campagna punti fedeltà.

  • Perché usare i guanti Reusch Re:pulse R2 Ortho Tec durante il ritiro precampionato

    r2otbloggrande

    Se sei tra i tanti che visitano il nostro blog, sai già che noi di Portierecalcio.it, non ci limitiamo a vendere guanti da portiere, ma cerchiamo sempre di consigliare il modello più adatto alle tue personali esigenze, valutando la presa (il requisito fondamentale!), la misura, la protezione offerta e la sua resistenza all'usura in base al terreno.

    Molto interesse ha raccolto il nostro post sui guanti da portiere per il ritiro precampionato, dove abbiamo consigliato alcuni guanti adatti a resistere alla massacrante preparazione estiva. Tra questi, un paio merita un approfondimento: il Re:Pulse R2 Ortho Tec prodotto da Reusch.

    Il beneficio

    Stecche su tutte le dita, il miglior lattice per resistenza, una presa più che buona sull'asciutto (sufficiente sul bagnato) e una struttura sul dorso resistente anche più dello stesso palmo, fanno si che l'R2 Ortho Tec sia la prima scelta in assoluto per chi si appresta a ripartire e affrontare lunghe e ripetitive sessioni di allenamento.

    Continua a leggere

  • Che guanti da portiere usa Salvatore Sirigu?

    Salvatore Sirigu è attualmente il portiere del Torino ed è stato chiamato da Mancini per le prime convocazioni nel nuovo corso della nazionale.

    Dopo un periodo relativamente lungo con Reusch, a cui ha fatto da principale testimonial nel 2016, a partire dall'inizio della Serie A 2018/2019, ha iniziato a indossare guanti da portiere Adidas.

    Salvatore Sirigu indossa i guanti da portiere Adidas Predator Pro

    Guanti Adidas indossati da Perin

    Articolo aggiornato il 2 novembre 2019

    novità guanti da portiere

  • I guanti da portiere per la preparazione precampionato

    ritiro portieri

    Aggiornato il 28 giugno 2018

    L'estate è tempo di vacanze per chi può permettersele, caldo, sudore e grande desiderio di tornare ad allenarsi per riprendere una forma adeguata o quantomeno sufficiente per scendere in campo.

    Dunque, l'obiettivo di questo articolo è dedicarci ai portieri che prenderanno parte alle preparazioni per affrontare la nuova stagione.

    Non importa che tu sia un professionista senza sponsor tecnico (non pochi...), un giovane di belle speranze o un dilettante più o meno organizzato.

    Esercizi ripetitivi e usuranti saranno il tuo pane quotidiano e stresseranno non solo te, ma anche l'abbigliamento e gli accessori che indosserai. Per questo motivo, è indispensabile indossare guanti robusti e resistenti anche agli allenamenti più estenuanti.

    Esistono modelli con lattici specifici per resistere maggiormente all'abrasione e durare di più rispetto ad altre mescole, migliori in fase di presa, ma certamente meno resistenti all'usura. Continua a leggere

  • La mia prova degli Adidas Ace Zones Pro

    guanti adidas portierecalcio

    I portieri che hanno superato i 35 anni, sono cresciuti in Italia con il mito dei guanti Uhlsport e Reusch. I due marchi erano imprescindibili per gli appassionati che si riconoscevano tra loro, proprio indossando un paio dell'uno o dell'altro marchio. Questo binomio, motivato o meno, si è trascinato sino ad oggi. I guanti realizzati da Nike, Adidas e Puma, senza citare altri produttori, vengono talvolta visti con sospetto, nel timore che possano essere peggiori o comunque meno efficaci di Uhlsport e Reusch.

    In questo articolo vorrei valutare i progressi fatti dai brand generalisti e parlerò della mia esperienza diretta con gli Adidas Ace Zones Pro, nella versione blu usata da Manuel Neuer. Le mie impressioni possono valere anche altri modelli di diverso colore, non cambiando nulla oltre questo aspetto grafico.

    Abituato a usare principalmente modelli con stecche o comunque abbastanza massicci, mi sono approcciato con curiosità e voglia di testare qualcosa di totalmente nuovo. Posso già anticipare che gli Ace Zones Pro sono stati una vera sorpresa.

    Li ho trovati molto leggeri e le cuciture negative rendono la zona delle dita attillata, lasciando il corpo della mano abbastanza libero senza stringere sul fianco. Davvero utile, la zona di lattice rinforzato posizionata sulla base del palmo. Chi tende a consumare il lattice in quella parte del guanto, ne sarà soddisfatto. Continua a leggere

  • Reusch presenta i guanti degli Europei. Ecco i Reload 2016

    guanti europei reload reusch

    Disponibili nella sezione guanti portiere Reusch, tre modelli: Reload Supreme G2, Reload Prime G2 e Reload Prime S1. Tutti con la stessa colorazione.

    Negli ultimi anni, Reusch ha sempre presentato la collezione di guanti a ridosso di novembre, spingendola adeguatamente e facendola indossare da tutti i portieri più importanti da loro supportati. Questo, pur realizzando due diverse linee -senza considerare quella per sala- ogni anno. Pochi infatti, ricordano la Core, vista sporadicamente su alcuni portieri inglesi.

    In Italia, sono molti anni che i portieri indossano quella imposta e suggerita ai rivenditori. Ricordiamo, solo negli ultimi anni i Raptor, i Keon, gli Argos, i Waorani, i Re:ceptor e gli attuali Re:pulse. Una sola grafica, magari con variazioni di colore in concomitanza di competizioni internazionali.

    La scorsa estate, una piccola campagna con alcuni portieri italiani, ha portato a maggior conoscenza, anche la seconda collezione del 2015: la Re:load. Una diversa grafica, pur con colori molto simili al verde fluo dei Re:ceptor. Indossati in allenamento, non hanno fatto la loro apparizioni in partite ufficiali, lasciando ancora spazio alla linea principale.

    Un deciso cambio di rotta, sta per avvenire quest'anno. Le competizioni delle nazionali sono ormai l'occasione per fare usare versioni specifiche di guanti, legati in qualche modo alla manifestazione. Facile ricordare gli ultimi Waorani LTD, con colori che richiamavano la divisa del Brasile, nazionale di Julio Cesar, a quei tempi ancora il principale testimonial Reusch. Continua a leggere

  • Che guanti da portiere usa Donnarumma?

    Gianluigi Donnarumma indossa i guanti da portiere Adidas Predator 20 Pro Mutator Pack dall'inizio di febbraio 2020.

    Donnarumma è attualmente il portiere titolare del Milan e della nazionale italiana. Ha preso l'eredità lasciata da Buffon dopo quasi 20 anni di presenze ininterrotte, se non da alcuni periodi in cui non ha potuto giocare a causa di infortuni.

    Dopo aver iniziato la sua carriera da professionista con i guanti Puma, dalla primavera del 2019 è diventato un testimonial Adidas.

    I guanti attualmente indossati da Donnarumma sono gli Adidas Predator 20 Pro.

    Niente stecche per lui. Non le ha mai indossate. Il modello che sta usando è la versione commerciale.

    Il modello in vendita su Portierecalcio.it, monta il lattice URG 2.0, con il miglior rapporto prestazioni/usura e che consigliamo per un uso prolungato nel tempo.

    Molti professionisti usano guanti con il lattice è l'URG 1.0. Materiale dal grande grip, ma con una resistenza all'abrasione inferiore alla media e che sconsigliamo considerando la spesa che si fa nei guanti e la necessità che possano durare almeno due/tre mesi (anche di più!)

    Se volete vedere i modelli attualmente in vendita sul nostro ecommerce, vi rimando alla pagina completa dei guanti da portiere Adidas. Nella sezione potrai trovare diverse varianti in colore dello stesso modello, con offerte interessanti sulle precedenti versioni.

    Sotto, infine, trovate la linea grafica del modello che Donnarumma sta attualmente indossando.

    Donnarumma usa i guanti Adidas Predator 20 Pro Mutator Pack

    Articolo aggiornato al giorno 4 febbraio 2020

     

  • Che guanti da portiere usa Buffon?

    Gigi Buffon indossa guanti da portiere Puma One Grip 1 nella colorazione Ultra Yellow dello Spark Pack, uscito nella seconda metà di gennaio 2020.

    E' una domanda che ci viene rivolta spessissimo sui nostri canali sociali, via email e chat. E diverse volte vediamo persone arrivare sul sito in cerca di risposta. Se sei tra quelli che ancora non lo sanno, Buffon indossa guanti da portiere Puma da oltre dieci anni. Agli inizi della sua carriera, invece, portava i Reusch.

    Negli anni sono cambiati i nomi, passando da King, v-Pro, Powercat, evoPOWER arrivando a partire dalla stagione 2017/2018 alla nuovissima collezione "ONE". Il portiere della Juventus si è legato al marchio tedesco con reciproca soddisfazione, sancendo una collaborazione che proseguirà anche al termine della carriera agonistica.

    Ci sono altre domande legate direttamente ai guanti indossati. Usa le stecche? La risposta è no. Come la quasi totalità dei portieri professionisti, Buffon non usa stecche protettive. Perché? In quanto atleti, abituati ad allenarsi quotidianamente e con ore e ore di pratica, la presa corretta del pallone è talmente naturale dal non necessitare di protezioni.

    Questo non vuol dire che non incorrano in rischi, ma quando necessario, preferiscono ricorrere a bendaggi, per non perdere in sensibilità, calzando guanti, sicuramente più sicuri, ma decisamente meno sensibili.

    I guanti attualmente indossati da Buffon sono i Puma One Grip 1. Disponibile anche in colorazione rossa, come usato nei primi mesi della stagione 2019/2020.

    Niente stecche per lui. Non le ha mai indossate. Per chi invece le volesse provare, sono disponibili i modelli One Protect con stecche protettive. Il One Protect 1 è dotato di stecche estraibili. La versione One Protect 2 non estraibili e senza il pollice.

    E per i bambini? Non manca il modello One Grip 1 in versione junior.

    Se volete vedere i modelli attualmente in vendita sul nostro ecommerce, vi rimando alla pagina completa dei guanti da portiere Puma. Sotto, infine, trovate la linea grafica del modello che Buffon sta attualmente indossando.

    Buffon usa i guanti Puma One Grip 1

    Articolo aggiornato al giorno 4 febbraio 2020

    novità guanti da portiere

  • I nuovi guanti Uhlsport 2015 e il lattice Supergrip

    Il nuovo lattice Uhlsport SupergripTempo di nuove uscite per Uhlsport. Dopo l'annuncio fatto nei mesi scorsi, la nuova linea Ergonomic e altre paia di guanti sono finalmente disponibili. Modelli storici che si rinnovano e innovano come da tradizione dell'azienda tedesca, sempre attenta a proporre innovazioni nel settore.

    Questa volta è il turno del nuovo lattice Supergrip. Una mescola che migliora il grip in condizioni asciutte e la resistenza all'abrasione. Frasi non scritte per mera promozione, ma frutto di un test durato qualche mese.  Questa è la sintesi di Gaspare: "La mescola è davvero innovativa, flessibile ma densa, lavorata con inserti che ne "macchiano" il caratteristico colore arancio, adesiva quasi come lo storico APG e resistente come il D1 Reusch. Ad oggi il palmo è praticamente intatto, nonostante il contatto con sintetici non più nuovi". La foto che segue è altamente indicativa.

    I guanti Uhlsport Supergrip usati

    La nuova mescola è disponibile su due modelli, l'Ergonomic 360 Supergrip Bionik X-Change e l'Ergonomic 360 Supergrip HN. In cosa consiste esattamente la dicitura 360? E' la particolare forma data alle cucitura delle dita. Non un semplice taglio classico con cuciture esterne, ma avvolgente sino a coprire una parte del dorso. Il risultato è una maggior superficie di lattice e una calzata più massiccia e compatta sulle dita. Cosa cambia tra i due modelli? Gli appassionati Uhlsport avranno riconosciuto nel primo la presenza del sistema di protezione alle dita Bionikframe. In questo modello la struttura può essere rimossa e resa più rigida (in ogni singolo dito) con dei cappucci flessibili. Il secondo, pur restando mediamente massiccio, è certamente più leggero e aderente, anche per il taglio negativo delle dita.

    Ergonomic 360 Supergrip Bionik X-Change Ergonomic 360 Supergrip HN
    Ergonomic 360 Supergrip Bionik X-Change Ergonomic 360 Supergrip HN

    Continua a leggere

  • Piccola storia dei guanti da portiere

    Pfaff da giovane con guanti da portiere 'di altri tempi'

    In uno dei nostri tanti articoli, abbiamo cercato di spiegare le principali differenze tra i guanti da portiere classici e quelli dotati di stecche protettive. Identici nella finalità di aiutare il portiere in fase di presa, ma con caratteristiche e peculiarità diverse.

    Vi sarà sicuramente capitato, però, di vedere qualche immagine in bianco e nero di portieri italiani e stranieri. Molti di loro non indossavano alcun tipo di guanto. Era un calcio diverso, con meno soldi e dove non c'era ancora la guerra tra brand a suon di novità e campagne pubblicitarie. Per scendere in campo bastavano un completo, solitamente nero e in lana, anche d'estate... e un paio di scarpe dotate di tacchetti, indistinguibili da quelle di qualsiasi altro giocatore. E dunque, sino alla fine degli anni 70, chi andava tra i pali, preferiva stare a mani nude o con dei guanti primordiali o addirittura di fortuna. Curioso il caso di Adriano Bardin del Lanerossi Vicenza, che (come raccontatoci da lui) indossava guanti realizzati dall'amorevole suocera. Continua a leggere

Oggetti 11 a 20 di 63 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 7
Presenti su Google+