Video

  • ParaTalk il live settimanale su YouTube

    La comunicazione nell'era digitale è un flusso continuo di notizie facilmente reperibili ovunque.

    Quando il blog di Portierecalcio.it nacque nella primavera del 2008, era nostra consuetudine pubblicare notizie quotidianamente, anche più volte, cercando di coprire qualsiasi argomento che avesse i portieri come protagonisti.

    Con il passare degli anni e la proliferazione di tantissimi siti che trattavano il calcio, questa necessità, assieme all'aumentare del lavoro dell'ecommerce, ha inevitabilmente portato alla progressiva riduzione di nuovi contenuti.

    La voglia di parlare e scrivere, oltre che di guanti, abbigliamento e accessori da portiere, è rimasta intatta. Su Facebook, ora soprattutto sul gruppo, non perdiamo occasione per pubblicare nostri post, condividerne altri e partecipare alle discussioni create da altri.

    Arriva il talk, anzi ParaTalk!

    Da questa voglia di confronto è nata l'idea, assieme a Federico Da Vià di IIleven, di realizzare assieme un evento periodico, in diretta, dove discutere di temi legati al nostro ruolo: prestazioni di portieri, consigli su guanti e abbigliamento, curiosità varie e tanto sano divertimento. Continua a leggere

  • Informazioni sui guanti Reusch Repulse 2016

    guantiI guanti da portiere Reusch del 2016 sono i Re:pulse. La nuova collezione resta nel solco già tracciato dai Re:ceptor e prima ancora dai Waorani e dagli Argos. I nuovi modelli sono facilmente riconoscibili dai caldi colori con la predominanza dell'arancio, presente sul dorso e colore del palmo nei modelli principali.

    Tutti i modelli disponibili li potete vedere e acquistare nella nostra sezione dedicata ai guanti da portiere Reusch.

    guanti portiere reusch repulse 2016

    Come sempre, tra fine ottobre e inizio novembre, Reusch inizia a diffondere le prime notizie sui nuovi guanti da portiere della collezione 2016. Lo scorso anno, in maniera simile, il brand tedesco diffuse dei teaser video che presentarono la linea Re:ceptor. Anche quest'anno, è stata scelta la stessa tecnica per iniziare a diffondere le prime immagini ufficiali del nuovo modello.

    Va fatta una doverosa premessa. Da qualche anno, Reusch inserisce un proprio modello all'interno del videogioco di calcio FIFA (lo fa anche in PES). Nell'edizione 2016, ha scelto di inserire già il nuovo modello e perciò ne conosciamo già il nome, la grafica e i colori principali. I nuovi guanti da portiere Reusch si chiameranno Re:pulse. I colori principali saranno un arancio molto acceso e il giallo, assieme ai consueti bianco e nero.

    Ora, dopo aver fornito le informazioni già disponibili, possiamo passare ad analizzare il video.

     

    Il nome Repulse non viene annunciato direttamente, ma è presente nella descrizione. Il battito cardiaco che è il protagonista di tutto il filmato, ne è però un evidente richiamo. Continua a leggere

  • Analisi del video di presentazione dei guanti Adidas Ace Zones Pro

    Guanti portiere Adidas Ace Zones ProAdidas ha pubblicato un video in cui presenta i guanti da portiere Ace Zones Pro, modello indossato dai portieri professionisti a partire dalla prossima stagione, con il debutto tra le mani di ter Stegen in finale di Champions League.

    Un paio di guanti che si rinnova rispetto alla precedente versione e lo fa in diversi aspetti. Analizziamo il video, in inglese, per scoprire tutte le novità. Ovviamente non c'è bisogno di commentare la scelta cromatica, evidente e decisamente diversa alle ultime due versioni del Predator.

    Palmo bicolore dei guanti Adidas Ace Zones Pro

    Iniziamo con il focalizzarci sul palmo, in due colori, giallo e nero. Viene evidenziata la scelta di unire assieme le due colorazioni, abbandonando quanto visto sul Predator, dove le zone diversamente colorate erano cucite e sovrapposte su ogni singolo dito. Si accenna a presunti vantaggi in fase di presa e ammortizzazione, ma non immaginiamo a vantaggi così evidenti, limitandosi esclusivamente ad una scelta tecnica non impattante. Continua a leggere

  • Sirigu, Marchetti e Mirante guardano al futuro. Ceni segna il gol 126

    sirigu meno sicuro di restare al psgFine settimana pasquale con le serie minori già in archivio, ma Serie A che attende il sabato per riprendere il cammino verso il finale di stagione. Per i portieri continuano i bilanci e le aspettative per il proseguo delle proprie carriere.

    Iniziamo con due nomi non citati nelle ultime settimane, ed entrambi impegnati con la nazionale italiana in queste due settimane. Parliamo di Sirigu e Marchetti. Per il giocatore sardo, consacratosi al PSG, circolano voci che lo vedrebbero in partenza da Parigi. C'è Lloris che pare destinato a lasciare il Tottenham ed i francesi, potrebbero sacrificare lui per arrivare a prendere il numero uno francese (clausola 20 milioni di euro). Troppo presto per capire la veridicità di queste informazioni, ma se fossero confermate, Sirigu potrebbe diventare altamente appetibile per Roma e Napoli, le uniche italiane potenzialmente disposte a puntare sul vice di Buffon in nazionale. Passando a Marchetti, la chiamata di Conte, in sostituzione di Perin, è solo l'ultima conferma del ritrovato stato di forma, messo in dubbio la scorsa stagione da diversi problemi. Ora il numero 22 laziale, con il contratto in scadenza nel 2016, dovrà decidere se legarsi ancora alla Lazio, oppure far le valigie in questa o la prossima stagione. A 32 anni, diventa importantissimo valutare bene progetti della squadra ed ambizioni personali. Allo stato attuale, un rinnovo è la strada più percorribile.

    Chi invece ha ben altri problemi da gestire, ed è stato vicinissimo ai mondiali solo pochi mesi fa, è Mirante. Il Parma è destinato al fallimento e non è ancora chiaro quale sarà il destino della squadra. Per affetto, il portiere campano potrebbe aspettare l'evoluzione della situazione, non escludendo a priori anche un impegno in B. Ben più complicato scendere in una ipotetica D. A quel punto si aprirebbero prospettive nuove, tutte dipendenti però dagli eventuali movimenti estivi fatti da altre squadre. Torneremo sicuramente a parlarne nelle prossime settimane. Continua a leggere

  • Perin come Zenga, la scelta di Carrizo e portieri che svengono per finta.

    carrizo in difficoltà a wolfsburgUna settimana ricca di notizie da raccontare per i portieri. E' tornata l'Europa League e l'argomento di queste ore, è la prestazione negativa di Carrizo, protagonista in tutti i tre gol presi dall'Inter contro il Wolfsburg. Indipendentemente dalle evidenti responsabilità del giocatore argentino, ad onor del vero, decisivo nei precedenti incontri della competizione, il dibattito si è concentrato sulla scelta di Mancini di far scendere in campo lui e non Handanovic, titolare e si suppone, maggiormente legittimato a scendere in campo nell'incontro (ad oggi) più importante della stagione nerazzurra. Il tecnico jesino non è l'unico ad aver fatto scelte di questo tipo, basti pensare alle staffette di Andujar o di tanti altri portieri, non solo in Europa League, ma anche nelle coppe nazionali, eppure, data l'importanza della partita, una decisione diversa poteva anche essere presa. D'altronde, il secondo portiere sa che il suo ruolo è comunque subordinato e, se pronto psicologicamente, non dovrebbe avere nessun problema ad accettare la panchina. Certo, chi ha visto la partita o conosce i limiti attuali dell'Inter, sa che le colpe non sono unicamente di Carrizo, ma ci sono occasioni in cui un allenatore deve sapersi prendere le responsabilità per il quale viene pagato.

    Restiamo comunque ancora in tema Inter e Mancini, dato che lunedì è stato protagonista della trasmissione di Gazzetta TV, Senza Appello. Ospite con lui, Mattia Perin, accostato e non del tutto smentito, proprio alla squadra milanese. Lo stesso portiere del Genoa, felice di essere stato accostato a Zenga, fa capire che, per quanto felice al Genoa, non esclude in futuro di poter calcare altri palcoscenici. Se volete, sotto trovate l'estratto video.

    Continua a leggere

  • Preparando i nuovi video sui guanti da portiere

    Una foto scattata questa mattina che vede il tavolo invaso da diverse paia di guanti da portiere che saranno protagonisti dei nostri prossimi video. Tra i modelli, spiccano gli Eliminator Absolutgrip, gli evoPOWER Grip 1 ed i Re:ceptor Pro Duo G2. Assieme a tanti altri.

    Le pubblicazioni le troverete come sempre sulla nostra pagina Facebook e sul canale Youtube, nonché direttamente sul sito, nelle descrizioni dettagliate dei prodotti.

  • Barry eroe d'Africa, la trombetta di Storari e il ritorno di Marco Amelia al professionismo

    Storari incita Barzagli con bandierina e trombettaParte con questo post sul blog, con cadenza (si spera) settimanale, un breve riassunto delle notizie più interessanti e curiose riguardo al mondo dei portieri. Dal calcio di Serie A, passando per le altre serie, quello internazionale, e se dovesse essere degno di nota, anche quello dilettantistico e amatoriale. Spero che questa nuova rubrica sia gradita.

    Iniziamo con la notizia che ha avuto maggior risalto all'inizio della settimana. La vittoria in Coppa d'Africa della Costa d'Avorio con assoluto protagonista il 35enne portiere Boubacar Barry, sceso in campo solo per l'infortunio di Sylvain Gbohouo, scelto come titolare in questa competizione. La partita si è risolta ai rigori, ad oltranza, sino alla sfida, diventata poi decisiva, tra lui ed il portiere del Ghana Razak Brimah.

    Continua a leggere

  • I guanti evoPOWER Puma Grip 1 e Protect 1 mostrati in video

    Molta attesa era riposta nella nuova collezione di guanti da portiere Puma del 2014. La PowerCat, rimasta in scena per oltre 2 anni, ha finalmente lasciato il passo alla nuova evoPOWER. Le novità ci sono, a partire dalla rinnovata veste grafica, alla costruzione del pollice. Per darvi maggiori informazioni, sono stati pubblicati i nostri video sulle versioni 1, sia Grip che Protect. Le differenze tra i due modelli sono tutte nella presenza delle stecche nella versione Protect, cosa che rende evidentemente più massiccio questo modello. Ora lascio spazio ai due video, sperando come sempre, che possano soddisfarvi.

    -

    -

    -

  • Il video degli Uhlsport Eliminator Supersoft Bionik. Protezione e sensibilità

    Di tutti i modelli steccati in vendita sul nostro ecommerce, quelli con il sistema di protezione Bionik (il + è riservato ai modelli con la stecca anche nel pollice) sono sicuramente i più flessibili. Questa informazione è molto importante, perché sono tante le richieste che ci vengono fatte sulla praticità di usare guanti con stecche protettive, data la paura di avere maggior protezione alle dita, ma meno mobilità e, di conseguenza, difficoltà nel controllare e gestire il pallone in fase di possesso.

    Questa anticipazione vale tutta per i nuovi Uhlsport Eliminator Supersoft Bionik, modello 2014 Uhlsport, apprezzato proprio per tali caratteristiche e che li rendono davvero consigliati per i portieri che cercano protezione, ma senza ritrovarsi con le mani bloccate da sistemi protettivi, che possono oggettivamente non piacere a tutti. Se volete vedere come si comporta la mia mano dentro il guanto, non dovete fare altro che cliccare il tasto play :)

    -

    -

  • Il video dei Reusch Waorani Pro A2, guanti con lattice da bagnato

    Sono ancora in tanti a pensare che un bel paio di guanti con lattice 'da bagnato' siano un acquisto superfluo. Certamente, se le possibilità di spesa sono limitate, siamo i primi a sconsigliare questo tipo di scelta, ma se c'è la possibilità di prendere almeno due paia, i vantaggi di indossare un modello per condizioni specifiche, con campo umido o bagnato, saranno tangibili e 'toccabili con mano'.

    La proposta Reusch per il 2014 rimane immutata, con il Waorani Pro A2 a fare bella mostra, leggermente rinnovato nei colori e con il validissimo A2 Aquatech. Si può usare anche sull'asciutto? La risposta è nel video :)

Oggetti 1 a 10 di 39 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
Presenti su Google+