Il blog di Portierecalcio.it

  • Pantalone lungo o a 3/4? Proteggere il ginocchio e giocare comodi

    copertina storelliIl ginocchio è una delle parti del corpo umano più delicate e soggette a traumi e distorsioni.

    Per un portiere proteggerlo è assolutamente necessario, soprattutto in allenamento quando tuffi ripetuti lo sollecitano in maniera pesante. Se il terreno è duro e della morbida erba naturale non c'è alcuna traccia diventa perciò necessario usare un pantalone o una ginocchiera, che eviterà brutti infortuni.

    Non tutti i portieri però vogliono usare le ginocchiere, soprattutto se giocano a calcio a 11 (o a 8).

    Quale scegliere quindi? Il pantalone lungo o quello a 3/4 (detto anche pinocchietto)?

    Il pantalone lungo protegge tutta la gamba, ti permette di evitare il calzettone in partita e sulla terra battuta è scelta obbligatoria anche in partita. Nel nostro store li troverai sempre dotati di protezioni ai fianchi e alle ginocchia.

    Il pantalone a 3/4 termina appena sotto il ginocchio, garantendo una maggiore libertà di movimento. Il vantaggio rispetto a quello tradizionale? A ogni tuffo non sentirai tirare il pantalone verso il basso e non dovrai rassettarlo ogni volta (cosa complicata indossando i guanti...).

    Tutti i nostri pantaloni da portiere li trovi in vendita qui.

    Come sceglierli correttamente?

    La prima cosa da fare è considerare la superficie dove farai le tue parate a terra. Più e dura, più è necessario un pantalone da portiere robusto. Diversamente anche imbottiture tradizionali come la spugna andranno bene.

    storelli 34

    Alcuni consigli da parte dello staff di Portierecalcio.it? Eccoli qui sotto!

    Exoshield GK 3/4 Pants: punta di diamante della Storelli. Lo uso personalmente e lo trovo il miglior pantalone a 3/4 in vendita sul nostro store. Comodissimo, protettivo e studiato per non creare il minimo ingombro durante qualunque movimento. Semplicemente indispensabile.

    Exoshield GK Pants: sempre prodotto da Storelli. Pantalone lungo con imbottiture in Poron XRD (TM) su fianchi e ginocchia. Soluzione perfetta per l'allenamento e le partite sui campi più duri. Sia questo modello che il 3/4 presentato sopra sono praticamente obbligatori, se venite da infortuni complessi alle vostre gambe e volete continuare a giocare.

    Anatomic Kevlar: prodotto da Uhlsport è l'unico pantalone lungo nei cataloghi a utilizzare un rivestimento in kevlar sui fianchi e sulle ginocchia, allungandone così in maniera quasi infinita la durata.

    Compact 3/4 Short: pinocchietto realizzato da Reusch con imbottiture tradizionali. Comodissimo da indossare e non attillato, per chi non vuole alcuna costrizione.

    Pantaloni Protec: non solo quello lungo, raggiungibile con il link nel nome, ma anche due pantaloni 3/4 entrambi sempre neri, ma differenziati dai bordi. Turchese per un modello e rosso corallo per l'altro. Piastre molto leggere, ma robuste e rivestite di materiale anti usura.

    Se non ne fai ancora parte, iscriviti subito al nostro sito! E' gratis e assieme all'iscrizione alla nostra newsletter, avrai sino a tre euro di sconto (150 punti) che potrai utilizzare durante il primo acquisto. Completandolo, accumulerai altri punti che daranno diritto a ulteriori sconti con la nostra campagna punti fedeltà.

  • L'eterna lotta tra presa e usura.

    Quanto dura un guanto da portiere?

    Facciamo nostra e modifichiamo una citazione storica, cantata anche da Elio e le Storie Tese, per parlarti di uno dei dilemmi più grandi che i nostri clienti affrontano nell'acquisto di un paio di guanti da portiere.

    E' fin dal 1982, quando Uhlsport faceva uscire il mitico modello "040" (indossato da Zoff ai mondiali spagnoli), che chi si tuffa tra i pali, sa che il palmo in lattice dei propri guanti si usurerà inesorabilmente a ogni contatto con il pallone e (soprattutto!) con il terreno di gioco.

    Se per i professionisti il problema è molto relativo, perché parare è un lavoro e non si può certo pensare al consumo dei propri palmi, per chi compra, l'idea di dover cambiare un paio di guanti ogni tre/quattro mesi, non è il massimo del piacere, soprattutto per il proprio portafogli.

    E' anche vero che con una media di circa cinque anni, ricerca e sviluppo grazie a Uhlsport e Reusch hanno aumentato non solo la presa a contatto con il pallone, ma anche la robustezza dei lattici, resi così sempre meno delicati e resistenti anche nelle mescole usate dai migliori portieri del mondo. Il rovescio della medaglia è, che a causa dei brevetti (giustamente chi studia e migliora i materiali deve tutelarsi, viste le spese) i prezzi aumentano e un paio di guanti che soddisfi entrambe le cose ormai oscilla intorno ai 100 euro.

    Come comportarsi allora, per assicurarsi un buon guanto da portiere per la partita, senza doverne necessariamente cambiarli più volte ogni stagione?

    Parliamoci chiaro. Se giochi a calcio in maniera più o meno agonistica, quindi non solo una volta alla settimana con gli amici per la classica partitella, devi mettere in conto almeno due paia di guanti per tutta il campionato. Non puoi fare diversamente. Con solo un paio rischieresti di arrivare alla fine del tuo torneo con il lattice troppo usurato o esaurito completamente fino alla tela, con il rischio di trovarti due saponette al posto delle mani. Non vuoi compromettere il finale di campionato per un errore dovuto a un eccessivo risparmio, vero?

    La combinazione guanto per la partita e guanto per l'allenamento è un'opzione possibile. C'è un però. Sicuramente per l'allenamento non vorrai spendere molto, scegliendo guanti molto economici con lattice (in apparenza...) più resistente (e quindi con meno presa) rispetto a quello da usare in partita. Qual è il problema allora? Il guanto di allenamento, acquistato in questo modo, non ti darà mai le stesse sensazioni del guanto da gara, perché quest'ultimo sarà sempre costruito e realizzato meglio.

    Pensaci un attimo: se dovessi correre una maratona ti alleneresti tutti i giorni con un paio di scarpe, per poi correre la gara con un'altro paio? Ti troveresti bene?

    La risposta è NO.

    Utilizzare il guanto da gara ormai usurato per l'allenamento, lasciando alle partite quello nuovo può essere un'alternativa valida, visto che quasi sicuramente, a meno che non stai cambiando marchio e tipo di struttura del guanto, non avvertirai differenze. Il guanto da partita però si deve adattare alla mano il più presto possibile, e quindi un po' di parate le devi fare non solo durante il riscaldamento prepartita.

    La soluzione allora quale può essere?

    Noi di Portierecalcio.it, come sai se leggi il blog, abbiamo sempre raccomandato l'uso di guanti per terreni duri realizzati con qualità di poco inferiore (se non uguale in alcuni casi) ai modelli da gara. E' vero, costano di più dei guanti da pochi euro che trovi nei negozi di abbigliamento sportivo della tua città, ma ti possiamo garantire che in questo modo la differenza tra il più duro degli allenamenti e la partita più importante sarà pressoché minimo e non dovrai così accendere un mutuo per tenere sempre il tuo armadietto pieno.

    Allenarsi con un paio specifico e giocare le partitelle infrasettimanali e la partita della domenica con quello professionale è la soluzione ideale.

    Scegli per questo i guanti da portiere più adatti a te nel nostro store, consultando ogni scheda (da noi realizzata provando ogni volta che è possibile i prodotti sul campo, per non dover copiare e incollare le descrizioni dei cataloghi ufficiali) e non aver alcun problema a contattarci per qualunque domanda attraverso gli appositi link nelle pagine, il modulo per i contatti o la nostra pagina Facebook ufficiale.

    Siamo qui per questo, come tanti nostri clienti già sanno e ti aiuteremo a non sbagliare acquisto e a parare con la massima sicurezza e comodità.

    Se non ne fai ancora parte, iscriviti subito al nostro sito! E' gratis e assieme all'iscrizione alla nostra newsletter, avrai sino a tre euro di sconto (150 punti) che potrai utilizzare durante il primo acquisto. Completandolo, accumulerai altri punti che daranno diritto a ulteriori sconti con la nostra campagna punti fedeltà.

  • Tutte le notizie di Portierecalcio.it in tempo reale su Facebook!

    Se ci leggi da tempo, conosci già da un po' la nostra pagina su Facebook, dove pubblichiamo con cadenza (quasi) quotidiana notizie sul mondo dei portieri e su tutti i prodotti in vendita sul nostro store.

    A causa delle modalità di visualizzazione di questo social network, che tende a privilegiare i contenuti a pagamento, rispetto a quelli classici, può capitare quindi che qualche nostra notizia, o l'uscita di un nuovo guanto o di un nuovo capo d'abbigliamento, che annunciamo sempre sul nostro spazio, possa sfuggirti, facendoti perdere qualcosa a cui potresti essere molto interessato.

    Come fare quindi a ricevere tutte le notifiche di Portierecalcio.it sul tuo Facebook?

    E' molto semplice e ci sono due modi per riuscirci. Segui le nostre istruzioni!

    Da Smartphone

    Qui i passi da fare sono tre. Ve li vado a descrivere foto per foto.

    Passo n. 1

    notifiche portierecalcio smartphone 1Clicca su "Segui già" per accedere alla finestra successiva;
    ------------------------

    Passo n. 2

    notifiche portierecalcio smartphone 2Attiva "Ricevi le notifiche" facendo diventare blu l'interruttore;

    Selezione "Mostra per Primi" in basso a destra;

    Clicca su "Modifica le impostazioni di notifica".
    ------------------------

    Passo n. 3

    notifiche portierecalcio smartphone 3Attiva con un click "Tutti i post".

    Se hai fatto tutto correttamente (abbiamo spiegato tutto nei minimi dettagli proprio per questo), da questo momento riceverai tutte le nostre notifiche in tempo reale, e sarai informato di tutto quello che riguarda il tuo essere portiere!
    ------------------------

    Da Personal Computer (Desktop)

    notifiche portierecalcio

     

    1. Seleziona "Pagina Seguita" sotto la nostra immagine di copertina;
    2. Seleziona la spunta "Mostra per primi" nel primo box "Nella tua sezione Notizie";
    3. Seleziona "Sì (Tutti i post, Video in diretta consigliati) nel secondo box "Notifiche".

     

    Se non ne fai ancora parte, iscriviti subito al nostro sito! E' gratis e assieme all'iscrizione alla nostra newsletter, avrai sino a tre euro di sconto (150 punti) che potrai utilizzare durante il primo acquisto. Completandolo, accumulerai altri punti che daranno diritto a ulteriori sconti con la nostra campagna punti fedeltà.

  • La nuova sottomaglia Storelli migliora la protezione al gomito

    sottomaglia storelli

    Ti alleni e giochi su campi che non ricordano neanche in cartolina i manti erbosi tipici del calcio professionistico. Lo fai per pura passione, perché volare e prendere un pallone difficile vale per te quanto un gol decisivo in sforbiciata del tuo compagno di squadra. Il giorno dopo però ti aspetta il lavoro, lo studio e altro ancora, ma i dolori e le bruciature si fanno sentire, rovinandoti la giornata.

    Qui su Portierecalcio.it rimarchiamo sempre l'importanza delle protezioni, tanto che - a parte qualche rarissima eccezione - non troverai da noi capi d'abbigliamento tecnico senza imbottiture specifiche.

    Tra i marchi che vendiamo uno in particolare è sempre più attento alla nostra salute e al farci tuffare in assoluta sicurezza e libertà di movimento.

    Stiamo parlando di Storelli. Continua a leggere

  • Gli Eliminator Uhlsport si tingono di giallo

    eliminator portieri 2017Era un caldo giorno d'estate quando abbiamo visto per la prima volta la nuova collezione di guanti Uhlsport Eliminator che avrebbe fatto la sua apparizione da febbraio 2017.

    Le prime due versioni avevano entrambe il blu come colore principale. Vedere così tanto giallo, in netto contrasto con la precedente tonalità, ha avuto un effetto catalizzante sia per me (Francesco) che per Gaspare. Era un po' di tempo che Uhlsport non sceglieva questo colore per i suoi modelli principali e la scelta ci ha convinto entrambi.

    Come vedete dalla foto in alto, tra i giocatori che fanno da testimonial principali, non c'è un portiere italiano. Abbiamo detto più volte quanto sia importante per il distributore locale Uhlsport riuscire ad avere un portiere di livello che possa dare maggiore visibilità al marchio. Ci risultano tentativi importanti, ma ancora nulla di concreto si è realizzato. Altri marchi, anche di dimensioni inferiori, riescono con facilità a far indossare i loro guanti. Ci sarà un cambio concreto di strategia nel 2017? Lo speriamo.

    Ah, in effetti non c'è neppure Handanovic. Sì, essere portiere di una delle più importanti squadre italiane ed europee (nonostante gli ultimi risultati) non è motivo di visibilità sufficiente.

    La nuova collezione Eliminator nei dettagli

    Ma ci sono novità tecniche? Nuovi modelli? Nuovi lattici? Rispondiamo a tutto. Continua a leggere

  • Cosa riserva il 2017? Tutte le novità dei marchi principali

    serathor-pro-ax2Il 2017 è iniziato e vogliamo parlare, per quanto possibile, di alcune novità che i brand presenti su Portierecalcio.it faranno uscire nel corso della stagione.

    Dopo aver avuto modo di visionare gran parte delle collezioni 2017, non ci sono grandi rivoluzioni (per ora...). Molte conferme, spesso gradite e alcune interessanti novità che faranno felici molti portieri appassionati ai nuovi prodotti.

    Passiamo rapidamente a fare il punto della situazione marchio per marchio, riportando, senza rischiare di infrangere vincoli di divulgazione.

    Uhlsport

    La casa tedesca conferma il lattice Supergrip come punta di diamante di tutta la collezione di guanti. A dominare i nuovi Eliminator sarà il giallo fluo.

    Prevista l'uscita di una nuova bellissima maglia da portiere, molto protettiva sul braccio, che avremo da subito nella colorazione principale (gialla fluo appunto...) e in estate nel resto delle colorazioni disponibili.

    Nessuna novità per le gambe e i fianchi. Confermati gli ottimi pantaloni, tra cui quelli in Kevlar, perfetti per chi gioca su campi particolarmente abrasivi.

    Reusch

    L'altra storica casa tedesca, come già scritto nell'articolo di presentazione dei Serathor, lancerà altri modelli nel corso dell'anno, valorizzando combinazioni di colori diverse da quelle attualmente in commercio. Anticipazioni? Diciamo che l'arancio si farà vedere moltissimo...

    L'introduzione del lattice AX2 merita la copertina del post accontentando chi ha sempre cercato un lattice da bagnato, che fosse anche molto resistente.

    Anche per l'abbigliamento si preannunciano alcune novità, soprattutto per quanto riguarda l'underwear. Tra i brand principali, se si esclude Storelli, è l'unica che sta cercando di diversificare la propria offerta. Continua a leggere

  • Come sono cambiati i guanti da portiere in 10 anni

    Come sono cambiati i guanti in 10 anniQuando escono nuovi guanti da portiere, c'è sempre molta curiosità sulle novità introdotte. Alcuni marchi si limitano a rinnovare colorazione e grafica dei propri modelli, mentre altri propongono anche nuove soluzioni tecnologiche.

    Con l'avvio della nostra attività nel 2008, abbiamo iniziato a guardare con occhi sempre più esperti, ogni novità. A distanza di quasi nove anni e alcune centinaia di paia diverse, ci siamo fatti un'idea ben precisa di come si sta muovendo il mercato e come sia cambiato in questi anni.

    Per capire dove siamo oggi, e quali prospettive ci sono per il futuro, è importante capire cosa è successo in questi anni.

    I guanti nel 2008

    Prima che commercianti online, eravamo e siamo portieri. Oltre venti anni passati acquistando guanti presso i normali negozi. Non c'era la grande scelta che c'è oggi e i marchi importanti, almeno in Italia erano Reusch e Uhlsport, affiancati da altri meno conosciuti. Era davvero raro trovarne altri, se non nelle grandi città.

    Quando Portierecalcio.it è partito, anche Puma aveva guadagnato grande visibilità con Pagliuca, Peruzzi e soprattutto Buffon, campione del mondo solo due anni prima. Continua a leggere

  • I sette guanti professionali Rinat per la stagione 2017

    img_20160716_170134Abbiamo analizzato in un precedente post su questo blog tutti i guanti Rinat sotto i 40 euro, e sappiamo che la cosa è stata molto apprezzata.

    Per questo motivo ti presenterò i sette guanti Rinat "da gara" della collezione 2017.

    Prima di partire: perché comprare Rinat? Perché ti offre tanti guanti diversi, ognuno con un suo stile e una sua vestibilità che farà felice più di un estremo difensore.

    Se hai una preferenza particolare, l'azienda messicana potrà tranquillamente soddisfarla.

    Se hai problemi al polso, Rinat offre la chiusura (sempre in lattice) più ampia sul mercato, aumentando così sia la superficie di presa, sia la protezione sull'articolazione.

    Non sottovalutiamo inoltre il prezzo!

    Rispetto alla concorrenza i guanti da portiere Rinat costano fino al 30% in meno della concorrenza, ma ti posso garantire che la qualità è uguale e in certi casi superiore!

    Per ogni guanto ti ho preparato un breve riassunto. Se vuoi saperne di più, clicca sull'anteprima della foto sopra ogni descrizione. In questa maniera ti apparirà immediatamente la scheda approfondita!

    kraken blogKraken Pro: un vero e proprio capolavoro di ergonomia e vestibilità. A questo guanto abbiamo dedicato un apposito post sempre su questo blog per permetterti di approfondire ogni sua caratteristica e particolarità. E' sicuramente la soluzione più avanzata di tutta la collezione e la tua prima scelta, se sei un numero 1 molto esigente. Anche in versione verde!

    egokito-pro-blogEgotiko 2.0 Pro: lo riconosci per la grafica molto aggressiva con il suo argento scuro e il palmo verde acido in versione Hybrid con il medio e l'anulare con cucitura negativa. Perché sceglierlo? Perché predispone da subito la mano alla corretta posizione per la parata e facilita la presa, rinforzando indice e mignolo (le dita più sollecitate) e lasciando più libere le dita interne.

    supreme-pro-blogSupreme 2.0 Pro: cucitura interamente negativa e palmo largo. Se hai le mani grosse e tozze hai trovato finalmente un guanto che le veste alla perfezione. Lo ha scelto anche Andrea Paroni della Virtus Entella nella nostra serie B italiana.

    uno-clasico-blogUno Clasico 2.0 Pro: se ami il Duo e sei orfano di Reusch, ho buone notizie per te. Questo modello ce l'ha e ti garantisce tutta l'ammortizzazione e la sensibilità di presa del lattice interno ondulato a cui ormai ti sei abituato. Gli inserti sulle dita e la protezione sul lato esterno del guanto, ne aumentano la resistenza all'usura.

    rolotek-blogRolotek 2.0 Pro: il taglio finger surround! Introdotto da Uhlsport, ma sparito sul mercato italiano, qui è esattamente come lo cerchi. In più uno speciale cinturino che avvolge tutta la mano e ti permette una totale stabilità, trasformando il guanto in una vera e propria seconda pelle. Lo consigliamo anche per il calcio a 5.

    fenix-pro-blogFenix 2.0 Pro: il più leggero del roster con un dorso ridotto all'essenziale e il passaggio dal lattice XP all'Omega Grip che ne aumenta rispetto alla versione precedente sia la presa, che la resistenza. Se non vuoi un guanto massiccio, anzi non li sopporti proprio, questo fa davvero al caso tuo.

    asimetrik-pro-blogAsimetrik 2.0 pro: riprogettato interamente rispetto alla versione precedente, il portabandiera della collezione (a cui abbiamo dedicato la copertina di questo post) si presenta ancora più massiccio del solito e con una grafica aggressiva, che se ami molto i colori accesi non potrai non amare. Taglio rollfinger sulle dita curato in maniera maniacale per garantire una maggiore flessibilità e la protezione del mignolo.

    Come hai letto, a parte il Kraken, che è un guanto totalmente nuovo, tutti gli altri modelli hanno "2.0" nel nome. Vuol dire quindi che Rinat ha migliorato tutti i modelli precedenti, rendendoli ancora più performanti ed efficaci sia a contatto col pallone, sia per comodità e sicurezza delle mani.

    Se non ne fai ancora parte, iscriviti subito al nostro sito! E' gratis e assieme all'iscrizione alla nostra newsletter, avrai sino a tre euro di sconto (150 punti) che potrai utilizzare durante il primo acquisto. Completandolo, accumulerai altri punti che daranno diritto a ulteriori sconti con la nostra campagna punti fedeltà.

  • I 10 migliori portieri del mondo per France Football

    buffon-e-donnarumma-france-football

    Siamo abituati a leggere annualmente le classifiche stilate dall'IFFHS. Graduatorie ottenute attraverso i voti di esperti, spesso influenzati da competizioni internazionali che riescono a mettere in vetrina, portieri lontani dai riflettori mediatici più importanti.

    France Football la conosciamo bene. Proprietaria del Pallone d'Oro, premio che quest'anno torna in loro pieno possesso, non più in unione con la FIFA. Una rivista autorevole, che si è concessa di stilare l'attuale classifica dei 10 portieri migliori del mondo.

    Tra i portieri ci sono Buffon, definito una leggenda, capace di restare ad altissimi livelli, nonostante i 38 anni. e Gigio Donnarumma, scelto a soli 17 anni, grazie a una serie di record che lasciano impressionati i giornalisti francesi.

    A seguire la lista completa. Continua a leggere

  • Le novità Reusch e i guanti Serathor 2017

    julio-cesar-serathor-reusch
    Puntuale come ogni anno, la seconda parte di novembre accoglie la presentazione dei nuovi guanti da portiere Reusch.

    Scopri subito guanti Serathor acquistabili su Portierecalcio.it

    Il 2017 sarà per Reusch un anno importante, perché altri brand specializzati hanno fatto importanti passi in avanti e l'azienda tedesca cercherà di rimarcare ancora una volta la specificità dei propri prodotti, universalmente riconosciuti come tra i migliori.

    Partiamo dal nome che sarà Serathor. La ricerca sull'origine del nome, mi ha portato su un gioco di ruolo da tavolo fantascientifico. E' il nome di una stella. Una scelta che ci fa tornare alla mente Argos, piuttosto che gli ultimi Receptor e Repulse. Contenti della scelta di rimuovere i due punti dal nome,

    Tuffiamoci ora sui guanti. Dalle foto si intuisce chiaramente che la scelta grafica e tecnica prosegue nel solco iniziano qualche anno fa con i Raptor e sempre mantenuto nelle successive collezioni.

    I colori dei primi guanti vedono il dorso con una prevalenza di blu, colore dominante anche sul polsino e il cinturino. Il palmo di molti di loro è giallo fluo, sostituendo l'arancio degli ultimi Repulse. Continua a leggere

Oggetti 31 a 40 di 438 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. ...
  8. 44
Presenti su Google+