Agazzi

  • Perin come Zenga, la scelta di Carrizo e portieri che svengono per finta.

    carrizo in difficoltà a wolfsburgUna settimana ricca di notizie da raccontare per i portieri. E' tornata l'Europa League e l'argomento di queste ore, è la prestazione negativa di Carrizo, protagonista in tutti i tre gol presi dall'Inter contro il Wolfsburg. Indipendentemente dalle evidenti responsabilità del giocatore argentino, ad onor del vero, decisivo nei precedenti incontri della competizione, il dibattito si è concentrato sulla scelta di Mancini di far scendere in campo lui e non Handanovic, titolare e si suppone, maggiormente legittimato a scendere in campo nell'incontro (ad oggi) più importante della stagione nerazzurra. Il tecnico jesino non è l'unico ad aver fatto scelte di questo tipo, basti pensare alle staffette di Andujar o di tanti altri portieri, non solo in Europa League, ma anche nelle coppe nazionali, eppure, data l'importanza della partita, una decisione diversa poteva anche essere presa. D'altronde, il secondo portiere sa che il suo ruolo è comunque subordinato e, se pronto psicologicamente, non dovrebbe avere nessun problema ad accettare la panchina. Certo, chi ha visto la partita o conosce i limiti attuali dell'Inter, sa che le colpe non sono unicamente di Carrizo, ma ci sono occasioni in cui un allenatore deve sapersi prendere le responsabilità per il quale viene pagato.

    Restiamo comunque ancora in tema Inter e Mancini, dato che lunedì è stato protagonista della trasmissione di Gazzetta TV, Senza Appello. Ospite con lui, Mattia Perin, accostato e non del tutto smentito, proprio alla squadra milanese. Lo stesso portiere del Genoa, felice di essere stato accostato a Zenga, fa capire che, per quanto felice al Genoa, non esclude in futuro di poter calcare altri palcoscenici. Se volete, sotto trovate l'estratto video.

    Continua a leggere

  • Chi sale e chi scende tra i portieri della Serie A. Punto alla settima giornata

    Siamo alla seconda sosta del campionato, con sette giornate già andate in archivio. La classifica inizia a prendere forma e diventa possibile iniziare a dare i primi parzialissimi giudizi sulle prestazioni dei portieri. Per le pagelle rimando al termine del girone di andata, ma ora possiamo fare già alcune riflessioni. Vediamo chi sale e chi scende sulla base delle aspettative di inizio stagione. Sotto il mio commento.

    Chi sale

    Handanovic si conferma su ottimi livelli, certamente con una difesa più quadrata rispetto alla precedente gestione. Deve intervenire di meno, ma quando lo deve fare, risponde sempre con il suo stile.

    Bardi era atteso all'approdo da titolare in massima serie. Escludendo l'evidente errore di Napoli, ha confermato l'enorme potenziale già fatto vedere in B e con l'under 21. Se dovesse continuare su questi livelli, non solo contribuirà alla salvezza del Livorno, ma farà pensare la dirigenza interista sui tempi di rientro alla società che ne detiene il cartellino.

    Reina è arrivato a Napoli dopo lo sfumato accordo (?) con Julio Cesar. Fedelissimo di Benitez, si è immediatamente integrato e si è distinto soprattutto per il rigore parato a Balotelli. Piccole incertezze, che rientrano nel bagaglio del portiere spagnolo, ma che non diminuiscono l'ottimo approccio avuto con il nuovo club.

    De Sanctis ha subito un solo gol in sette partite e questo basterebbe a giudicarlo positivamente. Aggiungiamo l'immediata integrazione nel gruppo giallorosso e le poche ma efficaci parate effettuate. Dopo anni di portieri poco affidabili o che hanno deluso le aspettative, non si poteva chiedere di meglio. Continua a leggere

  • I guanti Reusch 2012 ancora Keon... LTD

    Guanti Reusch Julio Cesar Abbiati 2012Siamo vicini al Natale e come ogni anno, Reusch decide di lanciare la sua nuova linea dei guanti, in corrispondenza delle festività di fine anno. Come vi sarete già accorti dalla foto, questa volta non saremo qui a scrivere di una nuova linea, ma di un semplice restyling grafico con alcune novità in due lattici tra i più importanti. La scelta di Reusch va nel solco già tracciato da altre aziende, che piuttosto che lanciare nuovi modelli ogni anno, decidono di introdurre solo piccole variazioni grafiche. Il nome Keon, quindi resta immutato, ma viene affiancato da LTD, abbreviazione di limited.

     

    Keon Deluxe G2 Ortho Tec LTD

    Si parte subito con il modello di punta, un concentrato di tecnologia che ha pochi eguali nelle proposte delle altre aziende produttrici. Oltre alla nuova colorazione, la vera novità è nella nuova mescola G2 Ultrasoft, che va a sostituire la precendente G1, migliorandola sia in presa che resistenza all'abrasione. Ricordo sempre che il modello Ortho Tec è quello con le stecche, come sempre estraibili in tutti i modelli di fascia alta.

     

    Keon Deluxe G2 LTD

    Versione sostanzialmente identica a quella steccata. Non ci sono altre differenze. Quindi se volete il top di gamma, ma non siete amanti delle stecche protettive, questa è la scelta più adatta alle vostre esigenze. Non da ultimo, questa è la colorazione utilizzata da Julio Cesar, Abbiati, Storari, Consigli e altri portieri sponsorizzati Reusch.

     

    Keon Pro M1 LTD

    Il modello di punta con palmo piatto e lattice M1. Un paio di guanti apparentemente classico, ma con alcune caratteristiche tecniche che lo contraddistinguono dagli altri (maggiori informazioni nella scheda tecnica del prodotto). La colorazione è attualmente scelta dal portiere del Cagliari Agazzi.

     

    Keon Pro Duo M1 LTD

    Nuova colorazione anche per il modello con il lattice Duo M1 (quello usato da molti dei portieri sponsorizzati Reusch nei loro modelli personalizzati). Il giallo è lo stesso usato nelle versioni 2011. Che altro aggiungere che già non si sappia di questo fantastico guanto? Non lo conoscete? Tutte le caratteristiche le trovate sempre nella scheda prodotto ;)

     

    Keon Pro A2 LTD

    L'eccellenza assoluta per i lattici da bagnato con in più ancora più durata rispetto al lattice A1. Il Keon Pro A2 LTD è probabilmente il guanto più innovativo della collezione, con un palmo il cui spessore è stato da noi misurato ben 5 mm, e un'adesività che sembra fuori dal comune. Se volete il massimo sul bagnato, ma anche in condizioni di umido, questa è la vostra scelta.

     

    Keon SG Air LTD

    Come sempre, disponibile anche la versione economica, con lattice SG Soft Grip e materiali più resistenti. Rispetto alla versione precedente, torna il dorso in Soft EVA, opaco e più resistente del Soft PVC della versione SG Elite. Il cinturino rimane non personalizzabile.

     

    Conclusa la carrellata dei nuovi modelli, ricordo che dal mese di gennaio arriveranno altri modelli, tra cui il Keon Pro G2 LTD e il Keon D1 LTD. Come sempre, non mancheremo di darne notizia attraverso tutti i nostri canali.

3 oggetto(i)

Presenti su Google+