blog

  • Portierecalcio sbarca anche su Google Plus

    Quando siamo partiti nella 'nostra avventura', era la metà del 2008 e gli strumenti per poter dialogare erano solo il blog, il forum e Twitter (sì, dal lontanissimo... 2008). Sembra passata un'era da quel periodo, dove il blog era uno strumento di divulgazione giornaliero di informazioni e il forum costituiva la testa di ponte per poter confrontarci con le persone. Poi arrivò Facebook a fine 2008 e seppur con un inizio molto lento, si è imposto, ad oggi come il principale strumento di comunicazione con i nostri clienti. Quotidianamente diamo notizie sui prodotti in vendita e sul mondo dei portieri, cercando di soddisfare tutte le richieste che riceviamo. Agli strumenti già presenti, aggiungerei anche il nostro canale Youtube, totalmente attivo da meno di un anno (dopo un lungo rodaggio) è ormai un punto di riferimento per chi vuol vedere le nostre presentazioni video (ci saranno altre sorprese in futuro...).

    Insomma, avete capito che la comunicazione e la partecipazione sono capisaldi della nostra attività, che per quanto rivolta alla vendita, ha sin dall'inizio puntato sui rapporti interpersonali improntati alla cordialità, come un obiettivo essenziale per ritenerci soddisfatti del nostro lavoro.

    Dunque, per rinnovare la nostra presenza sulle tanto presenti 'reti sociali', diamo notizia 'ufficiale' della nostra presenza anche su Google Plus, il nuovo servizio fornito dal gigante americano e che, volente o nolente, nei prossimi mesi diverrà parte integrante della nostra esperienza online (telefonia mobile, risultati sul motore di ricerca). Per partecipare, vi basta avere un account attivo e aggiungerci ad una delle vostre cerchie. Noi faremo lo stesso, potendo utilizzare un sistema di gestione degli iscritti, decisamente migliore di quello presente su Facebook (almeno sino al momento in cui scrivo questo pezzo).

    Per ora è tutto, anche se proprio in queste ore ci stiamo dando da fare con la newsletter e un altro social che potrebbe farsi molta strada...

  • El-Hadary spiegato a chi non lo conosce

    italia_egitto01gChi è Essam El-Hadary, l'assoluto protagonista della partita tra l'Italia e l'Egitto. Per gli italiani un perfetto sconosciuto, eppure il 36enne portiere di Damietta è considerato uno dei migliori portieri africani di sempre. Una carriera quasi interamente spesa nell'Al Ahly, squadra de Il Cairo e dominatrice incontrastata del campionato egizio. Infatti, il portiere è sceso in campo 510 volte, segnando anche un gol e vincendo sette campionati nazionali, quattro coppe nazionali e quattro supercoppe, mentre a livello internazionale, tre CAF Champions League e tre Supercoppe d'Africa.

    Lo scorso anno, El-Hadary ha il suo momento di notorietà in Europa. In Egitto fece molto scalpore il suo trasferimento nelle fila della squadra svizzera del Sion. Il giocatore, dichiarato incedibile dalla sua società, è stato tra i primi a usufruire del famoso art.17, il quale permette ai giocatori di rescindere unilateralmente il proprio contratto in cambio di un'indennità dopo un periodo di 3 anni. Oltre questo, o forse proprio a causa di questo, El-Hadary venne criticato in patria per aver indossato una maglia che sponsorizzava un vino. L'immagine del portiere si stava incrinando e per cercare di risolvere la situazione, lui stesso decise di apparire in televisione e scusarsi pubblicamente. Da qui, il ritono all'Al Ahly, la messa fuori rosa per poco meno di un mese e una multa. Peccato per lui che la Fifa non abbia fatto passare la cosa e anzi, abbia da poco sentenziato, comminando al giocatore una multa di 1.200.000 dollari e la squalifica per 4 mesi. Squalifica non acora scontata e che, a ragion veduta, avrebbe fatto molto piacere alla nazionale italiana.

  • Tornei. Arriva l'estate e il calcio è per tutti

    camposinteticoCon l'avvicinarsi (diciamo che ci siamo da un po' visto il caldo...) dell'estate, arriva il momento dei tornei di calcio a cinque, a otto e undici, più o meno amatoriali, che animano le serate delle località di mare e montagna. Il calcio, in tutte le sue forme, diventa protagonista del tempo libero di tantissime persone, in gran parte desiderose di divertirsi, ben sapendo che non mancano neppure in queste occasioni, persone capaci di rovinare un momento di svago.

    Per chi difende i pali  è necessario disporre dell'abbigliamento e dei guanti più adatti alla superficie su cui si gioca. Noi siamo sempre attenti nel consigliarvi i prodotti più adatti e abbiamo quindi deciso di suggerirvi qualche combinazione, sperando di soddisfare sia chi cerca il risparmio, sia chi pretende il massimo.

    Cercando materiale di qualità con il miglior rapporto qualità prezzo possibile, per l'abbigliamento non posso che consigliarvi gli ottimi completi da portiere Zeus. Come guanti, se amate le stecche, non potrete non considerare gli ottimi Cerberus Soft Supportframe della Uhlsport o i V-kon Pro della Puma, mentre se preferite la mano libera da protezioni, il Raptor SG della Reusch, anche in versione per bambini e ragazze, il Cerberus Soft e il Fangmaschine Hardground AG della Uhlsport (quest'ultimo studiato appositamente per l'erba artificiale) faranno al caso vostro.

    Se invece cercate la massima qualità, come abbigliamento andate sugli splendidi completi da portiere della Diadora, utilizzati in questa stagione dai portieri del Napoli, dotati di inserti in silicone antiscivolo sul fronte della maglia, le maglie da portiere della Uhlsport anche in tessuto Smartbreathe per la massima traspirazione e le maglie della nazionale italiana della Puma con la personalizzazione ufficiale "1 Buffon". Passando ai guanti da portiere, per gli steccati Reusch offre nella linea Raptor il G1 Ortho tec con inserti in lattice ad alta resistenza per un minor consumo del palmo in lattice e il Duo Mega Ortho tec con l'inserto in lattice interno che garantisce una totale sensibilità; Uhlsport invece propone l'eccezionale Cerberus Bionik, con un sistema che simula al meglio i tendini delle dita e ben 6 millimetri di palmo per un totale assorbimento. Se invece li preferite senza stecche, tutta la linea Raptor Reusch, il Cerberus Absolutgrip e il Pro Comfort Textile della Uhlsport e per quanto riguarda Puma il V-Pro, il King e il V1.08 altamente traspirante e quindi ideale per la calura estiva.

    Questi sono piccoli consigli con solo alcuni dei prodotti presenti sul nostro shop e molti altri saremo lieti di darli sul nostro forum, ormai pieno di altri utenti disponibili e altrettanto prodighi di consigli. Iscriversi e iniziare a postare non porta via altro che un pò del vostro tempo. L'ultimo consiglio è quello di visitarlo ;)

  • Portierecalcio.it intervista l'indimenticato portiere del Napoli Pino Taglialatela

    Pino TaglialatelaPino Taglialatela è stato uno dei Grandi del Napoli Calcio, un nome da accostare con pari dignità a numeri 1 come Zoff, Castellini, Garella e il compianto Giuliani tra quelli che hanno fatto grande la storia degli azzurri e oggi Portierecalcio.it ha il piacere vero di fare quattro chiacchere con lui, scoprendo dove vive e cosa fa attualmente e cosa pensa del calcio e del suo ruolo.

    D. Chi è e cosa fa oggi Pino Taglialatela?

    R. Oggi sono un papà felice.. seguo mio figlio, che ha 13 anni e mi occupo di immagine e pubblicità con un mio carissimo amico,  in più ho una scuola calcio a Ischia con un attenzione particolare sui portieri.. magari tra qualche anno vedrete in serie A un mio portierino!!!!

    D. Qual è stato il momento più bello della tua carriera?

    R. Il momento più bello sicuramente l'esordio in serie A con il Napoli.. 6 gennaio 1991 Juve -Napoli. In squadra avevo Maradona, Careca, Ferrara, De Napoli, Crippa. Non credevo a quello che vedevo... mentre nella Juve c'era Baggio, Tacconi,  Schillaci... praticamente tutti i giocatori che hanno partecipato al mondiale 90...vi lascio immaginare le mie sensazioni!!!

    D. Quale invece è stato il momento più nero?

    R. Indubbiamente la retrocessione con il Napoli nel 98 nella partita Parma Napoli... una ferita che non si chiuderà mai..un dramma sportivo!!!!!

    D. Ti piacerebbe lavorare con l'attuale Napoli calcio?

    R. Sarei ipocrita se dicessi di no... mi piacerebbe perché adoro il Napoli, è stata la mia casa e la mia famiglia per 15 anni... mi sarebbe piaciuto chiudere la carriera a Napoli, ma l'attuale dirigenza non vede di buon occhio i ritorni!!!! (e ce ne siamo resi conto con il mancato ingaggio di Fabio Cannavaro, poi finito alla Juventus ndAzzurro)

    D. Portieri si nasce o si diventa?

    R. Portieri si nasce, anche se oggi in campo ne vedo tantissimi costruiti e non parlo di portieri italiani. Tutto il rispetto per gli stranieri, ma io lavorerei più sul nostro prodotto, secondo me ancora il migliore al mondo!!!

    D. La preparazione del portiere è oggi migliorata rispetto al passato?

    R. Sicuramente è cambiata, ma non certo migliorata. Io sono dell'avviso che il portiere deve evitare gol e lavorare durante la settimana per quello, studiare gli avversari e non lasciare niente al caso. Vorrei vedere portieri con meno alti e bassi, vedi Buffon Julio Cesar, Frey, i top e poi quest'anno mi sono piaciuti Curci, Marchetti e Sorrentino...davvero bravi!!!! Non dimenticando Amelia che secondo me ha ancora molti margini di miglioramento!

    Continua a leggere

  • Gli utenti di Portierecalcio.it votano Julio Cesar come miglior portiere della A

    Finito il campionato, abbiamo aspettato la chiusura dell'ultimo sondaggio stagionale, per celebrare la vittoria di Julio Cesar, avvenuta con qualche giornata di anticipo, soprattutto a causa dell'infortunio di Abbiati, forse l'unico che avrebbe potuto dargli del filo da torcere sino alla fine. Per festeggiarlo, non potevo che 'prendere' un bellissimo video celebrativo da Juliocesarfans.com. Sono quasi 11 minuti che ripercorrono l'entusiasmante stagione del portiere brasiliano, punto fermo dell'Inter e della Selecao.

    [http://www.youtube.com/watch?v=zS8Jf98FoIE]

    Questa la classifica finale:
    35 pt. Julio Cesar
    23 pt. Frey
    22 pt. Abbiati
    21 pt. Bizzarri
    20 pt. Marchetti
    13 pt. Amelia, Buffon e Iezzo
    11 pt. Handanovic e Navarro
    10 pt. Antonioli
    9 pt. Sorrentino
    8 pt. Sereni
    7 pt. Rubinho
    6 pt. Doni
    4 pt. Benussi, Carrizo, Curci e Puggioni
    3 pt. Artur e Manninger
    2 pt. Acerbis, Dida, Lupatelli e Manitta
    1 pt. Calderoni, Castellazzi, Fontana, Kosicky e Scarpi

    I risultati sono in buona parte lo specchio fedele della stagione. C'è la conferma di Frey e il riscatto di Abbiati. Bizzarri e Marchetti le indiscusse sorprese della stagione. Buffon ha pagato l'infortunio e Amelia un lungo periodo di adattamento. Navarro ha scalato molte posizioni nelle ultime giornate, scacciando le critiche che gli erano state rivolte. Sottotono Sereni, Doni e Campagnolo, quest'ultimo addirittura senza punti. Carrizo la più grande delusione, mentre Muslera, che pur non appare in classifica, ha dimostrato di non essere il brocco che si pensava, dando un contributo fondamentale alla vittoria della Lazio in Coppa Italia.

    Appuntamento alla prossima stagione per questo piccolo 'concorso' che ha ricevuto il vostro sostegno e ci ha accompagnato lungo questo campionato.

  • Analisi sui portieri di Serie A. Uno sguardo alla stagione

    Il campionato si sta avviando alla conclusione e a sole due giornate dalla fine, restano ancora in ballo le qualificazioni in Europa e un posto in B (dando per scontata la retrocessione del Lecce, oltre a quella matematica delle Reggina). In questo post voglio però soffermarmi sulla situazione dei portieri e sulle loro prospettive nella prossima stagione. I giudizi sono esclusivamente personali, in buona fede e del tutto criticabili. D'altronde sintetizzo  in pochissime parole, situazioni spesso complesse e articolate.

    ATALANTA: Consigli ha tolto il posto da titolare a Coppola. La prossima stagione sarà per il giovane portiere, l'anno della possibile consacrazione, mentre il suo collega potrebbe guardarsi intorno per giocare altrove, anche in Serie B.

    BOLOGNA: Antonioli ha dato ampie garanzie, ma l'età avanza. Molto dipenderà dalla salvezza della squadra emiliana, oltre che dalla volontà del giocatore. Colombo ricopre benissimo il ruolo di riserva.

    CAGLIARI: Marchetti è stata la grande rivelazione di questa stagione. Dopo un'avvio difficile, ha dimostrato le sue capacità, divenendo oggetto di molte voci di mercato. Personalmente, lo vedo un altro anno in Sardegna, ma non mi sorprenderei se andasse via. Lupatelli ha accettato di buon grado il ruolo di chioccia, facendosi trovare pronto quando richiesto. Un binomio che potrebbe rinnovarsi.

    CATANIA: Bizzarri ha avuto garanzie da Zenga e ha fatto una grande stagione, ricoprendo assieme a Mascara, il ruolo di stella del Catania. Nella Lazio arriva per fare il titolare, poi si vedrà. Kosicky ha dato dimostrazione di avere buoni numeri, anche se difficilmente lo vedremo titolare all'inizio della prossima stagione.

    CHIEVO: Sorrentino torna in Italia e conferma di essere un portiere di livello. Potrebbe andare via, ma siamo certi che non possa rimanere in Veneto? Squizzi, dopo la B vinta con merito, ha accettato di fare il secondo. Rimarrà?

    FIORENTINA: Frey ha detto più volte di voler rimanere per sempre a Firenze. Ama la città e i tifosi, quindi non parliamo di strane ipotesi non percorribili. Cambieranno sicuramente i suoi compagni di ruolo. Storari, dopo la strana scelta di venire a svernare in Toscana, tornerà al Milan per andare altrove, mentre per Avramov si faranno sotto squadre di B o dall'estero.

    Continua a leggere

  • Julio Cesar vuole finire la carriera all'Inter

    jcreuschJulio Cesar dichiara, dalle pagine di Tuttosport, la propria fedeltà all'Inter: "Il mio contratto scade nel 2012 e spero di prolungarlo. Qui sto bene, sono felice e penso di finire la carriera all'Inter, poi, a 34-35 anni, tornerò a casa mia, in Brasile".  Fa ancora più effetto la sicurezza con cui il portiere brasiliano ha rassicurato i tifosi sul proprio futuro, se pensiamo alle parole molto diverse spese da Ibrahimovic in più di una occasione. Due modi diversi di approcciare la professione.

    Julio Cesar non ha parlato solo di questo al giornalista di TS. Tanti i temi affrontati, il finale di campionato:"Lo champagne in fresco? No, non l'ha fatto nessuno dei miei compagni perché abbiamo il massimo rispetto per il campionato e sappiamo che non è ancora finita" , nonché l'immancabile commento sui suoi colleghi che si affronteranno domenica: "Dida lo conosco benissimo, ultimamente ha giocato poco ma ha qualità ed è uno che fa la differenza. Che dire di Buffon... da dieci anni è uno dei migliori portieri al mondo". Anche una curiosità che ci tengo a riportare, come l'opinione che aveva di lui Marcon al Chievo: "Ho esordito in Brasile a 17 anni, poi sono diventato il titolare del Flamengo. Marcon dice che mi tuffavo di pancia? Non è vero... ma rispetto la sua opinione perchè da lui e da Marchegiani ho imparato tutto".

  • L'Inter ha un nuovo portiere... Mourinho!

    Partitella tra membri dello staff tecnico interista. Ha partecipato anche Mourinho, che non ha voluto farsi mancare nulla, neanche l'ebrezza di giocare in porta! Vi rimando al sito dell'Inter per tutte le altre immagini

  • Festeggia con noi 500 feedback positivi su eBay!

    500feedbackCon nostra grande soddisfazione, dopo aver ricevuto la qualifica di Power-seller per i volumi d'affari sviluppati, abbiamo passato nella giornata di ieri la soglia dei cinquecento feedback positivi sul noto sito eBay, che ci ha accolto fin dalla nostra fondazione, e che è stata la nostra unica casa per diversi mesi, prima che fosse pronto il nostro portale.

    Abbiamo deciso di continuare a offrire i nostri prodotti anche sulle pagine della più grande casa d'aste del mondo per arrivare a più persone, anche se siamo costretti a vendere a prezzi leggermente più alti rispetto al nostro sito ufficiale, dovendo compensare le commissioni richieste per il servizio (ebay si fa pagare, come è giusto che sia).  A tutela del cliente inoltre va il programma protezione clienti di Paypal, che grazie ai nostri feedback è arrivato al livello massimo per la totale garanzia di chi effettua l'acquisto.

    E per rendervi tutti partecipi di questo piccolo grande obiettivo, dalle 19 di questa sera (mercoledì 1 aprile 2009) sino alle 23 di domenica 5 aprile, TUTTI i prodotti in vendita verranno venduti con il 5% di sconto. NON è un pesce d'aprile! :D

    Fra un anno speriamo di poter festeggiare assieme a voi i 1000 feedback positivi, un risultato che ci riempirebbe d'orgoglio, perché la nostra è sì un'attività commerciale, ma la passione che ci guida è tale da cercare la massima soddisfazione di chi acquista, piuttosto che qualche euro in più di guadagno.

    Per chi volesse visitare lo store eBay, non basta che cliccare QUI, ricordando che se vorrete risparmiare ulteriormente, non vi resterà che visitare il nostro e-Shop principale.

  • Buffon critica chi lo critica

    Buffon parla a Coverciano e ne dice un pò a chi ha avuto modo di criticarlo da quando è tornato in campo: ''Adesso posso anche parare 3 rigori, ma qualcuno direbbe che avrei dovuto bloccarli... Sto al gioco, ma so che da due mesi sto facendo cose molto buone. Da due mesi so che sto facendo molto bene. Quando abbiamo giocato in Champions League contro il Chelsea, ho fatto una parata su un calcio di punizione. Tutti si chiedevano se il pallone avesse superato la linea bianca, nessuno diceva 'che parata!'...''

    Chi gioca in porta, sa che la differenza tra una bella parata e un errore è sottile e per niente oggettiva. Ognuno la pensa a modo suo, ma purtroppo il parere di alcuni fa più rumore di quello di altri.

Oggetti 1 a 10 di 101 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 11
Presenti su Google+