erba sintetica

  • Consigli per proteggerti se giochi e ti alleni sull'erba sintetica

    erba-sinteticaCi risparmia tuffi nel fango, terra battuta nei polmoni e garantisce un'elevata resistenza e durata. L'erba sintetica ha reso possibile giocare su superfici regolari anche in zone dove gestire la manutenzione dell'erba naturale è difficile e dispendiosa.

    La calpestiamo regolarmente e ci tuffiamo sopra, indipendentemente se sia di ultima generazione o vecchia di anni e con la tela di sostegno in bella vista. Per noi portieri può essere morbida quasi (quasi eh!!) come quella vera o durissima e ruvida come il peggiore asfalto. Non cambia nulla.

    Inoltre durante l'estate a causa del caldo le fibre non riescono a mantenere la loro umidità dovuta all'intaso, quindi è ancora più facile graffiarci o prendere delle botte non previste. Per questo dobbiamo sempre prestare attenzione!

    onore 16 rossa blogIn questo articolo del Corriere della Sera infatti veniamo a scoprire i rischi concreti di infezioni pericolose in caso di abrasioni, sbucciature e tagli.

    Citiamo testualmente: "I ricercatori dell’Università di Catania, guidati dalla professoressa Cinzia Randazzo, docente di Microbiologia Agroalimentare, si sono presi la briga di andare a misurare la quantità di microbi che si nascondono nei campi artificiali, scoprendo che nei verdi tappeti si nascondono Escherichia coli e stafilococchi di ogni tipo, microrganismi potenzialmente dannosi per la salute che sui campi arrivano attraverso il sudore, le feci di piccione o portati attraverso le suole delle scarpe."

    sottomaglia-storelliGiocare e allenarsi quindi senza alcuna protezione, peggio ancora mettendo a nudo ginocchia, fianchi e gomiti può essere pericoloso, non solo per le botte prese senza alcuna ammortizzazione, ma anche per la possibilità di trovarsi la ferita infetta e con una bruttissima borsite settica (una delle peggiori).

    Noi di Portierecalcio.it queste informazioni le conosciamo da molti anni, e da altrettanti ci battiamo con forza per l'uso delle protezioni sia in partita, che negli allenamenti.

    underpant-blogProprio per questo nel nostro Store troverai sempre tutto l'abbigliamento necessario per non correre questi rischi, tornando a casa e al tuo lavoro senza alcun trauma e senza strati di pelle lasciati sul campo!

    Sottopantaloni, sottomaglie, maglie, pantaloni e pantaloncini da gara. Non manca nulla. Tutto è a tua completa disposizione in diverse fasce di prezzo, per evitare che al prossimo tuffo, tu possa infortunarti e restare fermo a curarti per molto tempo!

    Per qualunque tua domanda a riguardo, siamo sempre a disposizione su Facebook e attraverso i nostri contatti.

    Se non ne fai ancora parte, iscriviti subito al nostro sito! E' gratis e assieme all'iscrizione alla nostra newsletter, avrai sino a tre euro di sconto (150 punti) che potrai utilizzare durante il primo acquisto. Completandolo, accumulerai altri punti che daranno diritto a ulteriori sconti con la nostra campagna punti fedeltà.

  • Il video sui Reusch Waorani Pro D1

    E' uno dei guanti più apprezzati da chi va oltre l'aspetto estetico e si concentra sulle caratteristiche tecniche. Ogni anno Reusch lo ripropone con qualche modifica, passando da versioni Pro (con dorso professionale) ad altre con dorsi più resistenti, ma meno 'pregiate' se si può far passare questo termine. Questa volta, però, l'alternanza è stata smentita dai fatti, proponendo una versione Pro del Waorani, dopo la Pro avuta con gli Argos. Personalmente la trovo una scelta positiva, avendo il lattice D1, degna rappresentanza tra la schiera delle mescole di alta qualità. Per tutti i dettagli vi lascio alla visione del video e se lo volete acquistare, non vi resta che andare sulla scheda prodotto dei Reusch Waorani Pro D1.

2 oggetto(i)

Presenti su Google+