guanti da portiere

  • Le foto dei guanti da portiere a 360 gradi

    Non ci piace troppo stare fermi. Da sempre osserviamo e cerchiamo di anticipare il futuro nel nostro settore, che non è solo l'abbigliamento da portiere, ma tutto ciò che riguarda la nostra esposizione online.

    Prima il blog e il forum (peccato sia lentamente morto con l'avvento dei social), poi... i social, le revisioni e i grandi cambiamenti del sito, i video, le dirette, etc.

    Con intensità variabile, abbiamo sempre sperimentato, facendo bene e male, ma tentare è sempre stato nel nostro stile e l'ultima novità che abbiamo deciso di introdurre, sono certo che troverà l'apprezzamento di tutti: le immagini rotanti dei guanti da portiere.

    L'idea frullava nelle nostre teste da molto tempo. Volevamo dare modo a tutti di poter vedere il guanto nella sua interezza, non riducendolo a delle immagini che ne limitassero la forma. Vero che ci sono anche i video, ma la possibilità di mostrarlo per intero e soprattutto per primi, era un obiettivo non da perseguire, ma da realizzare.

    Non racconto il processo di sviluppo e produzione, tecnico e probabilmente noioso (fare tante foto con la giusta illuminazione, lavorarle singolarmente e poi integrarle assieme), ma crediamo che il risultato sia già ottimo. Continua a leggere

  • Guanti e varianti di colori. Giusta evoluzione o inutile eccesso?

    Ottobre è solitamente il mese in cui iniziamo a valutare i risultati delle collezioni commercializzate nel corso dell'anno.

    Tutto inizia dodici mesi prima, tra novembre e dicembre, con l'arrivo dei nuovi guanti da portiere.

    Da dieci anni a questa parte, riflessioni e valutazioni sono sempre rimaste interne e condivise con le tante persone con cui ci interfacciamo, rappresentanti, responsabili, distributori e titolari di marchi e aziende produttrici.

    Questa volta abbiamo deciso di fare una riflessione pubblica su come sta evolvendo il mercato e su quale direzione potrebbe e dovrebbe prendere.

    Tempo fa parlammo dell'evoluzione dei guanti da portiere negli ultimi dieci anni. Un'analisi che riguardava soprattutto gli aspetti tecnici, i materiali e la costruzione del prodotto.

    Ora ci soffermeremo su una strategia commerciale che, se da una parte aumenta l'offerta e quindi la scelta, dall'altra rischia di disorientare il cliente e scontentarlo.

    Le varianti di colore

    Scriviamo subito che la possibilità di scegliere tra più colori non è mai mancata, sebbene non fosse così diffusa come oggi.

    Limitandoci ai marchi più conosciuti, prima era possibile incontrare non più di due o tre cambiamenti cromatici nel corso dell'intera stagione.

    Prendiamo Reusch, che usciva con la sua collezione a novembre e tirava dritto sino a quella successiva, al massimo introducendo qualcosa in corrispondenza di una competizione per nazionali. Ricordo lo Xosa in concomitanza dei mondiali del 2010, anno del triplete dell'Inter e dei Magno neri e gialli.

    Le varianti di colore, nel caso di Reusch, funzionavano per differenziare i modelli, piuttosto che per diversificarli.

    Pensiamo a Uhlsport, che preferiva avere più collezioni, piuttosto che offrire varianti di colore. Nel corso dell'anno uscivano Fangmaschine, Cerberus ed Ergonomic.

    Chi invece praticava la variante di colore già da tempo, erano, per citarne due, Puma e Nike. Stessi modelli, intervallati solo da nuove varianti grafiche ogni tre/quattro mesi. Continua a leggere

  • P1 Pro Glove e Save Tech. I guanti di Portierecalcio.it

    il dorso dei guanti P1 PortierecalcioSiamo entrati da tempo nel nostro decimo anno di attività. Abbiamo venduto decine di migliaia di guanti da portiere. Ne abbiamo visti tantissimi e provati altrettanti.

    Negli anni abbiamo avuto il piacere di collaborare con GPA e Mast, due brand di guanti italiani che hanno realizzato alcuni modelli esclusivi per il nostro sito.

    Alla fine di settembre, la decisione di iniziare a realizzare un modello che fosse del tutto nostro. Dopo nove anni, era arrivato il momento di andare oltre. Di andare verso i P1.

    P1 è il nome che abbiamo dato ai guanti da portiere che troverete in vendita solo su Portierecalcio.it. Modelli prodotti anche a seguito di richieste e incitamenti di molti nostri clienti affezionati, che ci consigliavano di fare questo importante passo.

    Tantissimi piccoli brand sono apparsi e spariti in questi anni. Perché noi, nel settore da tempo, non dovevamo esserci?

    Come sono nati i P1

    In questa cronistoria, Gaspare, vero protagonista di questo progetto, racconta il percorso che ha portato al P1 Pro Glove e P1 Save Tech.

    Settembre 2016

    Siamo presi dal lavoro e dalle spedizioni, che come ogni anno sono tantissime e vanno controllate con la massima attenzione per evitare errori (possono capitare purtroppo, ma rimediamo sempre).

    Nonostante il tempo sia poco, comincio a programmare un nuovo progetto.

    Siamo aperti da nove anni e mezzo e Portierecalcio.it ora deve fare un ulteriore passo avanti.

    Se sei un nostro cliente, sai quanto impegno, passione e attenzione mettiamo a disposizione, cercando di non vendere semplicemente qualcosa, ma di trovare per te la migliore soluzione possibile tra quelle proposte sul nostro ecommerce.

    Il primo step è quello di contattare Sara Bagolan. E' un'ex designer Reusch. Le spiego cosa c'è da fare. Trovo entusiasmo e disponibilità.

    Il progetto non è più una semplice idea, ma diventa una bozza a video. Quella bozza ci piace da subito. Tantissimo. Continua a leggere

  • Guanti portiere One Grip 17. Un passo avanti per Puma

    Guanti portiere Puma One GripSe pensiamo ai guanti da portiere Puma, inevitabilmente la prima immagine che ci viene in mente è quella di Buffon che alza qualche trofeo.

    Il connubio tra il capitano della Juventus e della nazionale e i suoi guanti va avanti da oltre dieci anni e l'evoluzione dei guanti Puma è andata di pari passo con i successi del portiere bianconero.

    Nell'estate del 2017, Puma ha lanciato la nuova collezione One, modelli che hanno portato novità strutturali rispetto ai precedenti modelli che abbiamo visto e indossato negli ultimi anni.

    I guanti ONE Grip

    In questo articolo ci soffermeremo su tre modelli della collezione, considerando i più economici e che non vendiamo, non adatti neanche all'uso amatoriale, ma solo occasionale.

    Importante segnalare subito che nessun modello One Grip è dotato di stecche protettive. Se cercate questi modelli, dovete dirigervi verso i One Protect, di cui troverete informazioni più avanti.

    Nei mesi sono uscite due colorazioni principali, sebbene molto simili tra loro, mentre per il modello Grip 2, le varianti sono state, sino alla primavera, ben cinque.

    Vediamo ora nel dettaglio i tre modelli e le loro differenze. Continua a leggere

  • Le differenze tra i guanti evoPOWER Grip 1.3 e Grip 2.3

    buffon con i guanti evopower 2017

    I guanti da portiere Puma sono tra i più apprezzati in Italia. Buffon ne è il testimonial iconico e Donnarumma ha tutte le carte in regola per prenderne il suo posto in futuro. In realtà questa lista può tornare indietro nel tempo ad altri famosi portieri italiani come Peruzzi e Pagliuca, solo per citarne due tra i più forti e conosciuti.

    L'attuale linea di guanti evoPOWER è quella maggiormente conosciuta, sia perché indossata dai due portieri della nazionale, che per la sua struttura classica. C'è anche Perin che indossa gli evoSPEED, ma i portieri italiani hanno l'abitudine a preferire modelli tradizionali, piuttosto che indossare qualcosa con lavorazioni differenti.

    L'obiettivo di questo articolo è quello di evidenziare e chiarire quali sono le differenze da i due modelli professionali: l'evoPOWER Grip 1.3 e l'evoPOWER Grip 2.3.

    Le due paia sono simili per struttura e colori. Visti frontalmente sono identici. E allora perché questa differenza di prezzo? Di listino (si intende il prezzo consigliato da Puma), il Grip 1.3 dovrebbe costare 95 euro, mentre il Grip 2.3 60 euro. Sono 35 euro di differenza.

    I materiali

    Nessuna differenza. I tessuti usati per la struttura del corpo della mano sono gli stessi. Una fibra semielastica che riveste dita e dorso. Imbottitura in spugna, invece, per la parte interna del palmo.

    Il lattice del palmo è l'Ultimate Grip su entrambi i guanti. Ottima la presa in condizioni asciutte. Importante però, pulire accuratamente il lattice le prime volte, perché sempre pieno di residui di lavorazione.

    Anche per il dorso nessuna differenza. Stesso materiale, stessa grafica e stessa mobilità. La calzata non cambia. Continua a leggere

  • Le novità Reusch e i guanti Serathor 2017

    julio-cesar-serathor-reusch
    Puntuale come ogni anno, la seconda parte di novembre accoglie la presentazione dei nuovi guanti da portiere Reusch.

    Scopri subito guanti Serathor acquistabili su Portierecalcio.it

    Il 2017 sarà per Reusch un anno importante, perché altri brand specializzati hanno fatto importanti passi in avanti e l'azienda tedesca cercherà di rimarcare ancora una volta la specificità dei propri prodotti, universalmente riconosciuti come tra i migliori.

    Partiamo dal nome che sarà Serathor. La ricerca sull'origine del nome, mi ha portato su un gioco di ruolo da tavolo fantascientifico. E' il nome di una stella. Una scelta che ci fa tornare alla mente Argos, piuttosto che gli ultimi Receptor e Repulse. Contenti della scelta di rimuovere i due punti dal nome,

    Tuffiamoci ora sui guanti. Dalle foto si intuisce chiaramente che la scelta grafica e tecnica prosegue nel solco iniziano qualche anno fa con i Raptor e sempre mantenuto nelle successive collezioni.

    I colori dei primi guanti vedono il dorso con una prevalenza di blu, colore dominante anche sul polsino e il cinturino. Il palmo di molti di loro è giallo fluo, sostituendo l'arancio degli ultimi Repulse. Continua a leggere

  • La mia prova degli Adidas Ace Zones Pro

    guanti adidas portierecalcio

    I portieri che hanno superato i 35 anni, sono cresciuti in Italia con il mito dei guanti Uhlsport e Reusch. I due marchi erano imprescindibili per gli appassionati che si riconoscevano tra loro, proprio indossando un paio dell'uno o dell'altro marchio. Questo binomio, motivato o meno, si è trascinato sino ad oggi. I guanti realizzati da Nike, Adidas e Puma, senza citare altri produttori, vengono talvolta visti con sospetto, nel timore che possano essere peggiori o comunque meno efficaci di Uhlsport e Reusch.

    In questo articolo vorrei valutare i progressi fatti dai brand generalisti e parlerò della mia esperienza diretta con gli Adidas Ace Zones Pro, nella versione blu usata da Manuel Neuer. Le mie impressioni possono valere anche altri modelli di diverso colore, non cambiando nulla oltre questo aspetto grafico.

    Abituato a usare principalmente modelli con stecche o comunque abbastanza massicci, mi sono approcciato con curiosità e voglia di testare qualcosa di totalmente nuovo. Posso già anticipare che gli Ace Zones Pro sono stati una vera sorpresa.

    Li ho trovati molto leggeri e le cuciture negative rendono la zona delle dita attillata, lasciando il corpo della mano abbastanza libero senza stringere sul fianco. Davvero utile, la zona di lattice rinforzato posizionata sulla base del palmo. Chi tende a consumare il lattice in quella parte del guanto, ne sarà soddisfatto. Continua a leggere

  • I guanti esclusivi Portierecalcio.it 2016 realizzati con Mast

    guanti portiere Mast

    Quasi due anni sono passati dagli ultimi guanti da portiere realizzati in esclusiva per Portierecalcio.it. Diciamo subito che la collaborazione pluriennale con GPA si è conclusa con gli Ares, quarta ed ultima evoluzione dei modelli che molti voi hanno acquistato e apprezzato.

    Oggi scriviamo questo articolo per annunciare la nuova collaborazione con Mast. Un'altra realtà italiana che si sta facendo strada nel settore, grazie all'intraprendenza di Stefano Spada, bravo ad investire nella propria passione e conosciuto anche per essere il portiere della nazionale italiana di Beach Soccer.

    Forti della nostra esperienza, gli abbiamo passato le nostre richieste. I guanti realizzati precedentemente con GPA erano in gran parte provvisti di stecche estraibili e comunque improntati alla protezione e alla resistenza, piuttosto che alle performance pure. Con questa idea sempre in testa, abbiamo deciso di fare realizzare i nostri tre nuovi modelli esclusivi, senza snaturare troppo quanto fatto in passato e comunque molto apprezzato dalla nostra clientela più affezionata.

    Anche il nome scelto resta legato al tema dell'antica Grecia. I nostri nuovi guanti da portiere Mast si chiameranno Spartan. Dicevamo di tre modelli, ognuno con le proprie caratteristiche. I colori sono il rosso e il blu, ben definiti e distinti sulle due placche del dorso. La stella Mast, di colore celeste, dà un tocco distintivo sul lato esterno.

    spartan guanti mast

    I guanti da portiere Spartan

    Continua a leggere

  • 15 modi di amare i propri guanti da portiere

    amore per i guanti da portiere

    Se sei un portiere, stai per leggere un post molto divertente su di te e sul tuo amore per i tuoi guanti, il principale elemento che ci differenzia da tutti gli altri calciatori. Puoi essere un portiere tesserato per una squadra o semplicemente uno che si diverte con gli amici ogni tanto su uno dei tantissimi campi di calcio a 5 sparsi per l'Italia.

    I guanti da portiere possono essere, assieme alle scarpe, gli unici accessori che siamo liberi di scegliere - se tesserati per una società o parte di qualche squadra amatoriale - e di indossare secondo le nostre inclinazioni e manie.

    In questo post cercherò di soffermarmi su come trattiamo i nostri guanti. Come ci poniamo nei loro confronti e che tipo di rapporto, distaccato, normale o morboso, siamo capaci di instaurare. In quasi dieci anni di attività, abbiamo conosciuto tantissime tipologie di portieri e ho pensato di classificarli in base a questo aspetto, certo che in tanti ci rivedremo in più di una categoria.

    1. Il latin lover

    Per lui i guanti nuovi sono l'amata da proteggere e curare. Appena acquistati, vengono visti con occhi lucidi e brillanti. Le mani li toccano con gentilezza e tremano al tatto. Si ha paura ad usarli. Le prime parate vengono vissute con timore. Via la palla e subito gli occhi sul palmo a verificare che non ci siano graffi. E ai primi cedimenti, la disaffezione e il lento e inesorabile allontanamento.

    2. L'indossatore

    I guanti vanno indossati. Subito e sempre. In campo, certo. Ma anche negli spogliatoi. E in camera. A letto. Nel bagno. Ovunque. Ogni occasione è buona per averli sulle mani e guardarli. La scusa è quella di dargli la forma. Ricordo però, che dopo la decima volta, gli altri avranno pena per lui e fingeranno di ignorarlo.

    3. Il finto distaccato

    I guanti sono una necessità. Si lasciano nel borsone e si tirano fuori solo per usarli. Eppure, appena usciti, l'aurea magica che trasmettono, fa l'impossibile. Cura maniacale dell'ultimo minuto, sperando vanamente che un po' di acqua o qualche unguento miracoloso possano trasformarli in lampade attira insetti. Nulla di tutto questo e quell'amore fugace terminerà poco prima di richiudere il borsone. I guanti verranno di nuovo abbandonati lì dentro. Sino alla prossima volta. Continua a leggere

  • Informazioni sui guanti Reusch Repulse 2016

    guantiI guanti da portiere Reusch del 2016 sono i Re:pulse. La nuova collezione resta nel solco già tracciato dai Re:ceptor e prima ancora dai Waorani e dagli Argos. I nuovi modelli sono facilmente riconoscibili dai caldi colori con la predominanza dell'arancio, presente sul dorso e colore del palmo nei modelli principali.

    Tutti i modelli disponibili li potete vedere e acquistare nella nostra sezione dedicata ai guanti da portiere Reusch.

    guanti portiere reusch repulse 2016

    Come sempre, tra fine ottobre e inizio novembre, Reusch inizia a diffondere le prime notizie sui nuovi guanti da portiere della collezione 2016. Lo scorso anno, in maniera simile, il brand tedesco diffuse dei teaser video che presentarono la linea Re:ceptor. Anche quest'anno, è stata scelta la stessa tecnica per iniziare a diffondere le prime immagini ufficiali del nuovo modello.

    Va fatta una doverosa premessa. Da qualche anno, Reusch inserisce un proprio modello all'interno del videogioco di calcio FIFA (lo fa anche in PES). Nell'edizione 2016, ha scelto di inserire già il nuovo modello e perciò ne conosciamo già il nome, la grafica e i colori principali. I nuovi guanti da portiere Reusch si chiameranno Re:pulse. I colori principali saranno un arancio molto acceso e il giallo, assieme ai consueti bianco e nero.

    Ora, dopo aver fornito le informazioni già disponibili, possiamo passare ad analizzare il video.

     

    Il nome Repulse non viene annunciato direttamente, ma è presente nella descrizione. Il battito cardiaco che è il protagonista di tutto il filmato, ne è però un evidente richiamo. Continua a leggere

Oggetti 1 a 10 di 81 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 9
Presenti su Google+