schmeichel

  • La vittoria di Kasper Schmeichel

    Kasper Schmeichel Leicester

    A ridosso dell'incredibile successo del Leicester in Premier League, centinaia e centinaia di articoli sono apparsi sul web. Alcuni belli e approfonditi, altri molto simili tra loro, con il solo intento di riportare una notizia che sta avendo larghissima diffusione.

    La nostra attenzione non poteva che andare su Kasper Schmeichel, il portiere. Un nome pesantissimo sulle spalle. Giocare in porta e chiamarsi Gaspare, come una delle due figure importanti di Portierecalcio.it non è certamente facile...

    Scherzi a parte, due aspetti della carriera del ventinovenne portiere danese sono stati citati in quasi tutti gli articoli che ho letto in queste ore: la figura paterna e la lunga gavetta.

    Impossibile parlare di lui senza pensare al padre. Peter Schmeichel è uno dei portieri più forti degli ultimi trenta anni. Ha vinto tutto con il Manchester United e fu il capitano della Danimarca agli Europei del 1996, l'ultimo giocato da sole otto squadre e ammessi solo per l'esclusione della Jugoslavia, in piena guerra civile.

    Sono celebri le sue foto con il piccolo Kasper in tenuta da portiere. Immagini che raramente si vedono oggi, pur se circondati sempre da smartphone e fotocamere digitali. Vi è capitato di vedere foto dei figli di Buffon o di altri portieri, vestiti come il papà? Ecco, quelle immagini sono state sino ad oggi un dettaglio importante nella carriera del giovane Schmeichel. Continua a leggere

  • Varie dall'estero: Dudek fuori dalla nazionale e Schemichel jr reclama spazio

    In questa giornata avara di notizie interessanti, vediamo un pò di soffermarci su quello che offre l'estero. Due nomi: Jerzy Dudek e Kasper Schmeichel, rispettivamente eroe di Instanbul e figlio del portierone danese.

    Partiamo da Dudek quindi. L'ex portiere del Liverpool, ora riserva di Casillas al Real Madrid, è stato ufficialmente escluso dalla lista dei 31 giocatori preselezionati dal ct olandese della Polonia Leo Beenhakker. I portieri scelti sono Boruc (Celtic Glasgow), Kuszczak (Manchester United), Fabianski (Arsenal) e Kowalewski (Korona Kielce). E' molto probabile che la scelta di andare a fare la riserva, seppure in un grande club, abbia contato molto nelle scelte del tecnico. Per Dudek si chiudono definitivamente le porte della nazionale dopo la mancata convocazione per i Mondiali di Germania del 2006. Difficile, se non impossibile per lui a questo punto, tornare nel giro della nazionale polacca.

    L'altro portiere di cui voglio parlare è il figlio di Peter Schmeichel, indimenticato numero 1 del Manchester United e portiere della nazionale danese, vincitrice degli Europei del 1992. Come alcuni di voi ricorderanno, all'inizio della stagione Kasper Schmeichel ha esordito in Premier League nel Manchester City, approfittando dell'infortunio del titolare svedese Isaksson. Alcune buone prestazioni sotto la guida di Eriksson e anche un rigore parato nel derby con il Man U, e poi il trasferimento per fare esperienza al Coventry (dove gioca attualmente). Il giovane Kasper ha espresso l'intenzione di continuare a giocare, piuttosto che tornare al City per fare panchina. Tre anni di contratto, lasciano la società con la possibilità di rimandarlo in prestito in una società più importante del Coventry, oppure pensare alla cessione, cosa altamente improbabile, date le capacità fatte intravedere dal portiere.

    Un'altra nota in chiusura che riguarda ancora l'Inghilterra: Cudicini sembra essere seguito dall'Aston Villa. Dopo tanti anni passati al Chelsea, per il portiere milanese potrebbe esserci un'altra occasione per giocare da titolare. Se in Italia non lo cerca nessuno e lui vuole divertirsi ancora un pò, quella di Birmingham mi sembra un'ottima soluzione.

2 oggetto(i)

Presenti su Google+