Waorani

  • Confronto tra i Reusch Receptor Pro G2 e Waorani Pro G2

    Se vi è capitato almeno una volta di chiedervi cosa cambiasse tra due prodotti di collezioni diverse o anche della stessa linea, questa nostra nuova rubrica potrà sicuramente aiutarvi e rendervi più informati nelle vostre decisioni di acquisto. Sul nostro sito s'intende :)

    Le due prime paia di guanti che compareremo sono il Receptor Pro G2 ed il Waorani Pro G2. Versione conosciutissima del modello Reusch più indossato dai portieri di Serie A, senza stecche di protezione alle dita e con calzata classica.

    Waorani Pro G2 Waorani Pro G2

    COSA CAMBIA
    I due modelli restano molto simili tra loro. E' evidente il cambio grafico della nuova collezione, anche se il colore principale resta il verde. La tonalità è diversa e personalmente la trovo più gradevole nel contesto grafico generale del guanto (che ricorda lo stile di Matrix).

    La costruzione del guanto è quasi del tutto simile. Immutato il lattice G2 Ultrasoft, il migliore Reusch e tra i migliori in assoluto tra quelli professionali. Sempre taglio con cucitura esterna su tutte le dita. Sono però presenti due piccole modifiche. La prima è sul pollice. Come si vede bene dalle foto, il dito è stato parzialmente rivisto, rendendolo tondeggiante sul Receptor e più omogeneo. Il risultato ottenuto è percepibile anche una volta indossati i guanti. Modifica promossa.

    Waorani Pro G2 Waorani Pro G2

    La seconda novità è sul mignolo, dove è stato radicalmente rivisto il Keep Control. Nel Receptor, la parte di lattice è stata notevolmente ridimensionata, limitandosi ora a coprire una piccola porzione del fianco del dito. La modifica è stata accolta con molto piacere, perché il lattice tendeva ad irrigidire eccessivamente il mignolo, rendendone difficoltoso il movimento.

    mignolo waorani mignolo receptor

    Il dorso ha una piastra in lattice resistente, decisamente diversa tra le due versioni. Per comodità, anche in questo caso preferiamo quella del Receptor, sebbene il Waorani resti altrettanto comodo. Si tratta di piccoli particolari che si avvertono solo flettendo la mano all'indietro. Immutati struttura e materiali del cinturino.

    CONCLUSIONE
    Il Receptor Pro G2 è la naturale evoluzione annuale del modello della collezione precedente. Piccole novità tecniche e un deciso cambiamento grafico che lo rendono sempre una delle migliori scelte (se non la migliore) per i portieri che vogliono un ottimo paio di guanti professionale da indossare in qualsiasi occasione.

    p.s. Per ulteriori dettagli e caratteristiche, vi rimando alle schede dei prodotti (cliccabili sui link azzurri).

  • I guanti Waorani Pro Duo M1 Ortho Tec. Ancora lattice interno Duo e stecche protettive.

    Tanti dei nostri affezionati clienti, hanno scelto sino a poche settimane fa, un paio di guanti Reusch, molto apprezzato per le sue caratteristiche tecniche. Questo modello era il Keon Pro Duo M1 Ortho Tec. Cosa lo ha reso così speciale? Il lattice interno (sistema DUO) e le stecche estraibili, un mix che assieme alla qualità generale del prodotto, non poteva non ricevere giudizi quasi sempre entusiastici da chi lo ha indossato. E dopo aver saltato la versione del modello Argos, perciò non poteva assolutamente mancare la nuova edizione della collezione Waorani, finalmente disponibile ed in vendita sul nostro ecommerce.

    Il Waorani Pro Duo M1 Ortho Tec, come il suo predecessore, ha il palmo realizzato con lattice M1 Mega Grip e al suo interno il sistema Duo, una piastra ondulata - sempre in lattice -  che entra in diretto contatto con il palmo della mano. Questo comporta un'ammortizzazione maggiore sui tiri più violenti e di conseguenza, un controllo migliore in fase di presa. Sembra effettivamente un paradosso, perché un palmo davvero massiccio (in certi punti spesso anche 6 mm) offre una stabilità difficilmente riscontrabile in altri modelli professionali. Ma l'esperienza diretta e soprattutto, la preferenza di tantissimi portieri professionisti (che usano versioni modificate con lattice interno), sono la migliore dimostrazione della veridicità di questo assunto. Continua a leggere

  • Il video dei Reusch Waorani Pro A2, guanti con lattice da bagnato

    Sono ancora in tanti a pensare che un bel paio di guanti con lattice 'da bagnato' siano un acquisto superfluo. Certamente, se le possibilità di spesa sono limitate, siamo i primi a sconsigliare questo tipo di scelta, ma se c'è la possibilità di prendere almeno due paia, i vantaggi di indossare un modello per condizioni specifiche, con campo umido o bagnato, saranno tangibili e 'toccabili con mano'.

    La proposta Reusch per il 2014 rimane immutata, con il Waorani Pro A2 a fare bella mostra, leggermente rinnovato nei colori e con il validissimo A2 Aquatech. Si può usare anche sull'asciutto? La risposta è nel video :)

  • Il video dei Reusch Waorani D1 Ortho Tec. Il massimo per la protezione delle dita

    I portieri che si dilettano a giocare a calcio a 5, possono avere due visioni estreme sul come ottenere il massimo dalle proprie mani. Per alcuni i guanti sono un accessorio superfluo, perché si preferisce il massimo controllo sul pallone, mentre altri pretendono la massima protezione per evitare periodici infortuni alle dita. Per gli amati di questa visione (che preferiamo al di là dell'interesse commerciale) il Reusch Waorani D1 Ortho Tec, può rappresentare la migliore soluzione attualmente sul nostro sito. Dotato delle robuste stecche protettive Ortho Tec anche sui pollici e del lattice D1 Durasoft, perfetto per il sintetico che ricopre la maggioranza dei campi per il futsal (le palestre restano merce rara per le società più organizzate), è in effetti un modello altamente consigliato per i portieri che ci tengono alla salute delle proprie dita e vogliono un paio di guanti che possa resistere meglio di altri prodotti.

    Ricordo, prima di lasciarvi al video, che esiste anche il Waorani Pro D1, versione classica e senza stecche, più morbida e adatta a chi cerca un compromesso tra sensibilità e protezione.

  • Il video dei guanti Reusch Waorani Pro X1, lattice ibrido per l'asciutto e il bagnato

    Credo sia la prima volta che pubblichiamo il video di un paio di guanti da portiere Reusch con il lattice X1 Wet'n Dry. E' toccato al Waorani Pro X1 andare su Youtube per spiegare sommariamente quale sia la particolarità di questa mescola ibrida, valida sia in condizioni asciutte, che umide/bagnate. D'altronde, altri guanti, come il top di gamma Puma (evoPOWER 1 Grip ed evoPOWER Super nel 2014), montano un lattice simile e vengono molto apprezzati da chi li usa. Poi ci sono le dinamiche commerciali, la scarsa conoscenza dei materiali (che nel nostro piccolo cerchiamo di colmare) e si finisce spesso per fare acquisti dettati dall'immagine, piuttosto che sulla reale necessità (terreno abituale, condizioni meteo, etc.). Non mi dilungo oltre, sperando sia chiaro che il Waorani Pro X1 Reusch, acquistabile su questo sito (sì, siamo un ecommerce se ancora non l'avete capito :) ) è una opzione più che valida se cercate un paio di guanti che non vi faccia preoccupare del meteo e delle condizioni del campo (terra esclusa).

  • Il video sui Reusch Waorani Pro D1

    E' uno dei guanti più apprezzati da chi va oltre l'aspetto estetico e si concentra sulle caratteristiche tecniche. Ogni anno Reusch lo ripropone con qualche modifica, passando da versioni Pro (con dorso professionale) ad altre con dorsi più resistenti, ma meno 'pregiate' se si può far passare questo termine. Questa volta, però, l'alternanza è stata smentita dai fatti, proponendo una versione Pro del Waorani, dopo la Pro avuta con gli Argos. Personalmente la trovo una scelta positiva, avendo il lattice D1, degna rappresentanza tra la schiera delle mescole di alta qualità. Per tutti i dettagli vi lascio alla visione del video e se lo volete acquistare, non vi resta che andare sulla scheda prodotto dei Reusch Waorani Pro D1.

  • I guanti da portiere Reusch 2014 si chiamano Waorani. Primi dettagli e foto

    Il mese di novembre è sempre atteso dai portieri e dagli appassionati, perché è portatore di novità nel campo dei guanti da portiere. Certamente tra i più attesi c'è Reusch, che come ogni anno lancia in queste settimane la nuova collezione. Siamo ancora in attesa di comunicazioni ufficiali che arriveranno a breve (noi stessi, stavamo aspettando di pubblicare le prime informazioni, poi visto che in giro ormai si trova e legge di tutto, abbiamo deciso di non aspettare ulteriormente), ma crediamo che entro il prossimo turno di Champions, i nuovi modelli faranno la loro comparsa.

    Nuovi modelli e nuova linea dunque. La collezione si chiama Waorani e prende il nome da una popolazione nativa ecuadoregna. Il colore scelto per i nostri portieri è il verde (in FIFA 14, già disponibile da oltre un mese, c'è la versione rossa). Ci sarà tempo per approfondire l'argomento e parlare delle novità presenti sul modello di punta Waorani Deluxe G2 Ortho Tec. I primi arrivi sul sito, come di consueto, saranno nel mese di dicembre, con tanti modelli come abitudine dell'azienda tedesca. Ora vi lascio all'immagine ufficiale della nuova linea.

7 oggetto(i)

Presenti su Google+