Zoff

  • Piccola storia dei guanti da portiere

    Pfaff da giovane con guanti da portiere 'di altri tempi'

    In uno dei nostri tanti articoli, abbiamo cercato di spiegare le principali differenze tra i guanti da portiere classici e quelli dotati di stecche protettive. Identici nella finalità di aiutare il portiere in fase di presa, ma con caratteristiche e peculiarità diverse.

    Vi sarà sicuramente capitato, però, di vedere qualche immagine in bianco e nero di portieri italiani e stranieri. Molti di loro non indossavano alcun tipo di guanto. Era un calcio diverso, con meno soldi e dove non c'era ancora la guerra tra brand a suon di novità e campagne pubblicitarie. Per scendere in campo bastavano un completo, solitamente nero e in lana, anche d'estate... e un paio di scarpe dotate di tacchetti, indistinguibili da quelle di qualsiasi altro giocatore. E dunque, sino alla fine degli anni 70, chi andava tra i pali, preferiva stare a mani nude o con dei guanti primordiali o addirittura di fortuna. Curioso il caso di Adriano Bardin del Lanerossi Vicenza, che (come raccontatoci da lui) indossava guanti realizzati dall'amorevole suocera. Continua a leggere

  • Vincenzo Sabatini, il portiere in campo da 533 partite

    Con la trentesima e ultima partita del campionato di 1/a categoria fra Castiglionese e Orbetello del girone 'F' (finita 1-1), il portiere dell'Orbetello, Vincenzo Sabatini, 38 anni già compiuti, ha ulteriormente migliorato il record di gare giocate consecutivamente in campionato fissando il limite a 533 (escluse le coppe) senza mai ricevere un cartellino rosso e senza aver mai riportato infortuni e squalifiche. Nel febbraio 2002 Sabatini ha superato le 332 presenze di Dino Zoff, ex portiere ed ex ct della nazionale italiana, diventando poi grande amico del suo più illustre e titolato collega. Il portiere dei record ancora non sa di preciso cosa farà nella prossima stagione ma non sembra avere intenzione di appendere i guanti al chiodo. (Spr)

    Un'altra stagione senza mai fermarsi per Vincenzo Sabatini. Il portiere con esperienze a Grosseto, Pianese, Pitigliano, Rosia, Montalcino e Albinia, non ha proprio alcuna voglia di fermarsi. Sono passati diversi anni dall'aver battuto il record detenuto da Zoff, ma questo non gli impedisce di continuare a mettere a referto altri incontri. Nel calcio moderno, disputare tutte le partite di un campionato è diventato quasi un'utopia. Sono anche casi come questo a farci ricordare (perché c'è sempre qualcuno che se lo dimentica) che il calcio dovrebbe essere esclusivamente un gioco, con tanti interessi, ma pur sempre un divertentissimo gioco.

  • Napoli. E' il turno di Navarro

    Pare essere finalmente arrivato il momento di Nicolas Gaston Navarro tra i pali del Napoli.

    Il 23enne portiere argentino, arrivato nel corso del mercato di gennaio, dovrebbe debuttare in campionato nel prossimo turno contro l'Atalanta, sostituendo un Gianello finora sempre perfetto, se non fosse per la debacle non solo sua, ma di tutta la squadra, accusata domenica contro il Catania. La tranquilla posizione di classifica e l'impossibilità di raggiungere la zona Uefa, danno quindi la possibilità di testare il valore del giocatore sul campo.

    L'ennesima scommessa di Pierpaolo Marino sembra davvero pronta e i tifosi napoletani sperano che l'estremo difensore argentino possa rinverdire i fasti dei miti del passato come Zoff, Castellini, Garella e Taglialatela. Personalmente mi auguro che cominci almeno a non farci rimpiangere Gennaro Iezzo, le cui parate hanno permesso una più rapida risalita nel calcio che conta dall'inferno della C.

3 oggetto(i)

Presenti su Google+