Il blog di Portierecalcio.it

  • I CINQUE errori che fai quando compri i guanti da portiere!

    errore portiereLa nuova stagione è iniziata, le vacanze sono finite e tu ti prepari, indipendentemente dal fatto tu sia un professionista o l'ultimo dei dilettanti, ad affrontare un nuovo campionato, pronto a difendere i tuoi pali e a soffocare l'urlo del gol ai tuoi avversari.

    E' il momento di scegliere i guanti da portiere che porterai per la prima parte della stagione, e se non segui il nostro blog, la nostra pagina Facebook e il nostro forum, sono certo che NON COMPRERAI quelli più adatti a te.

    Oggi voglio spiegarti CINQUE errori più gravi che fai, quando acquisti i tuoi guanti. Mettiti comodo. Sarò molto diretto e un po' rude, ma lo faccio per il tuo bene!

    • "Li compro perché sono i guanti di Buffon, Neuer, Casillas, Lloris, Reina, Handanovic, Donnarumma o Pincopallino!!!!"

    Ho citato uno dei tuoi idoli? Ne sono certo. Alcuni sono anche i miei, ma non è assolutamente detto che il guanto indossato dal tuo portiere preferito possa essere anche quello più adatto a te. Se poi è così sono certo sarai doppiamente contento! Più sotto ti spiegheremo il perché. Continua a leggere.

    • "Li compro perché sono dell'Adidas, di Nike, della Puma, del marchio più famoso del mondooooh!!!!"

    Alt! Non voglio sminuire i marchi che ho citato, che fanno ottimi guanti (all'EvoPower Super della Puma abbiamo dedicato un post su questo blog, per la sua eccellenza assoluta), ma non è assolutamente detto che i guanti di queste aziende siano migliori di altre che sono invece dedicate al 100% al nostro ruolo! Uhlsport, Reusch e da qualche anno Rinat fanno dei guanti fantastici, ANCHE per le superfici più infami come la vecchia erba sintetica (quella che ti graffia i guanti già solo entrando in campo...) e la terra battuta!

    • "Li compro perché mi piace il colore e posso abbinarli al mio nuovo completo coloratissimo/nero come una notte di black out senza luna così sarò elegantissimo in campo!!!!"

    La società ti ha dato i completi nuovi, magari non imbottiti, magari scomodissimi (ne abbiamo parlato e ne parleremo ancora in futuro, ma non è il momento), e muori dalla voglia di trovare un guanto che ti renda bello da vedere in campo per la tua mamma/morosa/tifosa preferita... e così finisci per comprare un guanto bellissimo, che dopo due partite è già inservibile e magari trasforma il pallone in una saponetta bagnata...

    • "Li compro spendendo pochi euro, perché sono furbo e voglio risparmiare!!!"

    Compreresti un paio di scarpe da ginnastica, che magari si aprono dopo due giorni di semplici camminate perché costano poco? Perché devi fare lo stesso con i tuoi guanti?
    No caro mio. Questo è l'errore più grave in assoluto! Non ti sto dicendo che devi spendere somme intorno e oltre i 100 euro per prendere i guanti da portiere migliori, ma spenderne massimo 20/25 in un negozio, dove 99 volte su 100 troverai solo i modelli economici in taglie improponibili, significa mettere a rischio le tue mani a ogni parata.

    • "Li compro nel negozio di articoli sportivi perché non mi fido di internet!!!"

    Questo errore è parente stretto di quello più sopra. E' praticamente impossibile che tu possa trovare guanti professionali nei negozi di articoli sportivi della tua città, fossero anche i più specializzati! Tanti nostri clienti vivono nelle grandi città (Milano, Napoli, Torino, Roma...) dove con pazienza e un po' di fortuna, FORSE potrebbero trovare qualcosa di decente, ma si fa davvero prima a venire da noi e scegliere tra più di cento guanti diversi... e se non vuoi pagare online, puoi pagare alla consegna del pacco al corriere, in modo da essere tranquillo al 100%!

    Quindi? Cosa puoi fare per evitare questi errori che nella tua carriera da numero 1 hai SICURAMENTE FATTO?

    Comincia a seguirci sul nostro blog, dove ci stai leggendo ora!

    Periodicamente pubblichiamo approfondimenti, schede e riflessioni sui nostri prodotti, analizzandoli come faresti tu con le dovute informazioni!

    Leggi tutte le schede sul nostro store Portierecalcio.it.

    Curiamo in maniera maniacale tutti i dettagli, spiegandoti pregi, difetti e caratteristiche di ogni guanto, indicandone l'uso più adatto per il terreno di gioco e l'uso che ne devi fare! Ah, ci sono anche le recensioni dei nostri clienti, così, se non ti abbiamo convinto, potrai leggere il parere di chi ha già comprato!

    Segui la nostra pagina Facebook!

    Avrai subito notizie sulle ultime novità e potrai così arrivare prima di tanti altri portieri come te, che aspettano i nuovi prodotti.

    Guarda i video!

    Li trovi nella descrizione dei guanti, se lo abbiamo registrato e sulla nostra pagina Youtube! Durano poco, così non ti annoiamo, ma ti spiegano tutto quello che vuoi sapere, senza se e senza ma!

    NON AVER PAURA di fare domande! Ci puoi contattare sul sito, commentando o mandando messaggi privati sulla pagina Facebook ufficiale. Ti aiuteremo a non fare i CINQUE errori che ti abbiamo descritto all'inizio di questo post e ti aiuteremo a parare in tutta sicurezza e comodità!

    Se non ne fai ancora parte, iscriviti subito al nostro sito! E' gratis e assieme all'iscrizione alla nostra newsletter, avrai sino a tre euro di sconto (150 punti) che potrai utilizzare durante il primo acquisto. Completandolo, accumulerai altri punti che daranno diritto a ulteriori sconti con la nostra campagna punti fedeltà.

  • Le nostre aspettative sui portieri della Serie A 2016/2017

    La stagione è già iniziata, ma con la prima pausa per le nazionali, abbiamo deciso di coinvolgere direttamente chi ci segue sui nostri profili social e sul nostro gruppo broadcast su WhatsApp e chiedere direttamente, tramite un breve sondaggio, il parere sul calciomercato appena concluso e su altre questioni legate sempre ai portieri.

    L'idea di condividere con quante più persone possibili, alcuni aspetti di mercato e di previsioni sulla prossima stagione, si è rivelata corretta, dandoci diversi spunti che ora andremo singolarmente a commentare.

    In totale hanno partecipato 130 persone. Un numero sufficiente per indicare delle tendenze quasi sempre nette sulle domande che abbiamo proposto. Analizziamole una per volta.

    domanda 1

    Maggioranza schiacciante per Hart che ha vita facile in questa classifica. Scetticismo o scarsa conoscenza per Alisson, che resta comunque il portiere del Brasile, non dell'ultima nazionale del pianeta. Tra gli italiani, apprezzato il ritorno di Sorrentino al Chievo, decisione dettata dalla sua volontà di stare vicino alla famiglia.

    domanda 2 sondaggio calciomercato portieri

    Continua a leggere

  • Joe Hart al Torino tra la curiosità e lo scetticismo dei portieri

    Hart balcone sede Torino

    C'era un tempo un giovane giocatore inglese, scelto da Mancini per difendere la porta del Manchester City. Joe Hart sembrava un predestinato, il portiere che l'Inghilterra intera aspettava dal ritiro di Seaman.

    Lanciato prima da Eriksson e poi definitivamente da Mancini, Hart conquista la nazionale nel 2008, diventandone presto il titolare, ruolo quasi continuamente ricoperto sino ad oggi. Certo, la concorrenza non è mai stata troppo agguerrita, ma sia Capello, Hodgson e l'attuale ct Allardyce, non hanno mai fatto mancare il loro sostegno.

    Anche nel suo club, tolte due brevi parentesi, una anche due stagioni fa, il posto da titolare non è mai stato in discussione con Mancini e Pellegrini. Questo sino all'arrivo di Guardiola, che già prima dell'inizio della stagione, aveva fatto trapelare delle perplessità sul giocatore.

    La decisione è stata confermata dalla scelta di preferirgli Caballero e, soprattutto, dall'acquisto di Bravo, il portiere cileno del Barcellona. Non c'era quindi altra scelta che cercare un'altra sistemazione che gli garantisse di giocare con continuità. E quando in molti credevano che la destinazione fosse l'Everton, è arrivato Cairo con il Torino. Continua a leggere

  • Acquista i guanti di Buffon per i dieci anni dai Mondiali 2006

    Guanti Buffon mondiali 2006

    Sono passati dieci anni da quell'indimenticabile estate del 2006. La quarta coppa del mondo è ancora presente nei ricordi di tantissime persone, perché vicina nel tempo e vissuta con entusiasmo anche da tanti bambini che oggi sono ormai più che adolescenti.

    Non ci interessa ricordare il clima difficile di quei mesi, con l'esplosione di calciopoli e le enormi conseguenze che ha poi prodotto. Le polemiche furono gestite dallo staff della nazionale e trasformate in grinta che si riversò sul campo. E chi, tra i tanti giocatori della Juventus, rappresentava quella forza tra tutti, era Gianluigi Buffon, già simbolo dei bianconeri e della stessa squadra azzurra.

    Il portiere, a quell'epoca ventottenne, era già saldamente tra i primi tre portieri del mondo e si presentava ai mondiali di Germania carico e consapevole che quella squadra poteva fare molta strada nella competizione, soprattutto dopo le due precedenti esperienze molto discusse, del mondiale del 2002 e degli europei del 2004 (uscita con la Corea del Sud nel famoso arbitraggio di Moreno e l'uscita ai gironi eliminatori con il biscotto tra Svezia e Danimarca).

    Con tutta la buona volontà e il tifo per la propria squadra nazionale, in pochi credevano che l'Italia potesse arrivare sino in fondo alla competizione. C'erano squadre che arrivavano meglio, come la Germania, la Francia, il Brasile, l'Argentina, il Portogallo, la Spagna e l'Olanda. Eppure, la compattezza del gruppo, la convinzione nei propri mezzi e la capacità di superare i momenti di difficoltà, hanno trasformato un buon gruppo in una corazzata imbattibile. Continua a leggere

  • Ma quanto dura il lattice Supergrip Uhlsport?

    lloris supergrip

    Quando parliamo di Uhlsport, parliamo di qualità e di innovazione nel campo dei guanti da portiere.

    Uhlsport (senza dimenticare anche Reusch) è da anni sempre avanti nel campo della ricerca e dello sviluppo di nuovi lattici per migliorare presa e durata dei martoriati palmi dei tuoi guanti e il Supergrip è stato un ulteriore e deciso passo avanti in materia.

    Cosa c'è di davvero nuovo in questo lattice?

    supergrip blog

    La mescola è mista e include schiume di lattice più morbide e più dure, creando un profilo ruvido, che frena (oltre che per adesività) per attrito il pallone tra le mani. In più gocce di colore (quelle macchioline nere che vedi nelle foto) contribuiscono a tenere integro il lattice, riducendone in maniera evidente il consumo.

    Non ci credi? Continua a leggere

  • Lettera alla mamma di un piccolo portiere

    1280px-Soccer_Youth_Goal_KeeperCara mamma di un piccolo portiere,

    Tuo figlio ha scelto un ruolo meraviglioso e allo stesso tempo difficile per giocare con gli amici a calcio, diventando di colpo, mentre è ancora impegnato a crescere, il numero "1"l'ultimo baluardo della sua squadra a cui i suoi compagni si affideranno ogni volta che gli avversari cercheranno il gol.

    Perché difficile? Perché per un piccolo portiere ogni errore è esattamente uguale a quello di chi di quel ruolo ne ha fatto un mestiere. Se la palla viene persa o si sbaglia qualcosa non si può rimediare, e tocca raccoglierla da dentro la rete, con tutta la rabbia e certe volte la vergogna del caso.

    Allo stesso tempo salvare un pallone difficile, volando e tuffandosi a terra, salvando la partita, può fare di tuo figlio l'eroe dei suoi compagni, dandogli sicurezza e fiducia in se stesso come poche altre cose alla loro tenera età.

    Per questo motivo non improvvisare nulla e fai in modo che tuo figlio viva questa avventura con tutta la passione e la sicurezza possibile. Stagli vicino e incoraggialo sempre, senza "soffocarlo" e tiralo su ogni volta che ne avrà bisogno. Sei sempre la sua mamma. :)

    Proteggi tuo figlio dagli infortuni e dagli incidenti piccoli e grandi che si troverà ad affrontare. Noi di Portierecalcio.it siamo qui per questo, offrendoti una selezione di abbigliamento con protezioni specifico e di guanti di ogni genere anche per le misure più piccole. Una piccola spesa può fare stare più tranquilla te e più sicuro lui.

     

    Scegli la scuola calcio più adatta (come la "Cosov Goalkeeper Academy" di cui pubblichiamo il video qui sopra), e se hanno un preparatore per i portieri tanto meglio! Sarà seguito da una persona (spesso) preparata, che lo allenerà non soltanto nel corpo, ma anche nella testa, senza stressarlo e facendolo crescere.

    Hai qualche dubbio? Non esitare a contattarci. Saremo a disposizione per ogni chiarimento!

    Se non ne fai ancora parte, iscriviti subito al nostro sito! E' gratis e assieme all'iscrizione alla nostra newsletter, avrai sino a tre euro di sconto (150 punti) che potrai utilizzare durante il primo acquisto. Completandolo, accumulerai altri punti che daranno diritto a ulteriori sconti con la nostra campagna punti fedeltà.

  • La bellissima collezione Rinat per il 2017

    guanti rinat 2017

    Festeggiare 30 anni di attività è un traguardo importante. Rinat lo fa, rinnovando molti dei suoi prodotti di punta e confermandosi una delle aziende produttrici di guanti da portiere, più interessanti, con più idee e maggior volontà di innovare e migliorare.

    La collezione per la stagione 2016/2017 è sicuramente la migliore che abbiamo avuto, sin da quando abbiamo deciso di puntare sul marchio messicano. Abbiamo vissuto gli anni in cui hanno deciso di internazionalizzarsi e quella che andremo a presentare, è il loro esame di maturità, il loro ingresso tra il gruppo dei grandi marchi specializzati nella realizzazione di prodotti per i portieri.

    I guanti professionali

    I nuovi modelli pro salgono a sette. Tutti montano il nuovo lattice top, che prende il nome di Omega Grip. Mescola tedesca di alto livello, del tutto allineata con i lattici usati dalle più importanti aziende mondiali del settore.

    Sei nuove versioni e un modello completamente nuovo. E partiamo da quest'ultimo. Il Kraken Pro, disponibile in una versione rossa e nera e un'altra verde e nera.kraken blog

    E' un paio di guanti che si distingue dagli altri per un'innovativa zona in tessuto sulla base delle dita, zona solitamente rivestita dal lattice. Una lavorazione che punta a rendere più facile il movimento, senza perdere in grip, perché il materiale, è ricoperto di un gel frenante che inibisce al pallone di scivolare via dopo la presa. Continua a leggere

  • Portierecalcio.it con il preparatore dei portieri Max Pirotta

    13713465_1669127203410222_265794189_nCon grande soddisfazione avviamo da oggi una collaborazione con Max Pirotta co-fondatore e preparatore della Cosov Goalkeeper Academy di Villasanta (in provincia di Monza e Brianza).

    Con questa iniziativa Portierecalcio.it vuole essere un faro per illuminare le scuole calcio d'Italia meritevoli di attenzione, dando loro la giusta visibilità e importanza, al fine di far crescere la passione per il ruolo del portiere a tanti ragazzi.

    La Cosov Goalkeeper Academy è una scuola portieri in zona Monza e Brianza creata nel 2015 dalla fusione della Cosov Villasanta (Scuola Calcio Ac Milan) e Max Pirotta (Preparatore dei Portieri e Tecnico riconosciuto dall’Associazione Italiana Allenatori Portieri).

    Quest’ultimo è preparatore e responsabile dell’intera accademia dove tiene lezioni collettive e individuali, preparazione per portieri di squadre esterne nei loro campi, allenamenti mirati anche per professionisti e camp invernali ed estivi.

    Insomma un mondo che gira attorno al ruolo del portiere, partendo dai più piccini fino ad arrivare alle fasce dei più grandi.

    Da settembre 2016 riprenderanno con regolarità tutti i corsi che si tengono tutto l’anno presso le strutture Cosov.

    Per tutte le informazioni il sito ufficiale è www.cosovgoalkeeperacademy.com mentre il sito personale del preparatore Max Pirotta è www.maxpirotta.com.

    Se anche tu che ci leggi, hai una scuola calcio per portieri, contattaci immediatamente, presentandoci le tue attività. Se riscuoterai il nostro interesse, sarai contattato per una proposta di collaborazione, utile a fare crescere la tua visibilità a livello nazionale!

  • Onore 16 - Le migliori maglie di #Euro2016 (e non solo...)

    neuer onore blogSiamo tutti attenti spettatori dei Campionati Europei di calcio che si stanno svolgendo in Francia e abbiamo tutti notato le maglie da portiere indossate dai numeri 1 delle nazionali in gara.

    Tra le tante quelle che sono saltate all'occhio sono le Onore 16, indossate dagli estremi difensori delle nazionali vestite da Adidas con i loro colori accesi, belli da vedere anche in televisione.

    Noi oggi ti parleremo delle loro caratteristiche, utili anche a te indipendentemente che tu vada in campo per divertirti con gli amici o per partecipare a tornei e campionati anche di categoria.

    Cosa c'è di diverso rispetto alle altre maglie?

    onore 16 blog

    • Il tessuto Adizero (TM) che è fresco persino con le temperature più torride. Ora ancora più comodo sulla pelle. Sappi che i grandi club hanno le divise ufficiali interamente realizzate con questo poliestere. Qui c'è.onore 16 rossa blog
    • le protezioni in EVA che proteggono il tuo gomito e l'avambraccio su qualunque tipo di terreno e assorbono tutti gli impatti, riducendo al minimo i rischi di rimediare una botta o una sbucciatura fastidiosa. Non ti piacciono le protezioni? Puoi toglierle senza problemi. Sono rimovibili!onore 16 verde blog
    • la vestibilità comoda e non stretta, che ti lascia tutta la libertà di movimento che cerchi, sia quando distendi le braccia in tuffo, sia quando cerchi il pallone in presa alta.onore 16 blu blog
    • gli inserti in silicone sulle spalle, utili a salvaguardare la maglia dall'usura sui tuffi bassi e "salva papere" se il pallone preso sul petto rischia di schizzare via.onore 16 blog gialla
    • Il fatto che sia Adidas, azienda che insieme a Uhlsport e Reusch pone sempre la massima attenzione al benessere di tutti i portieri.

     

    Ti ho convinto? Non ancora? Beh, sappi che le Onore 16 saranno le maglie da portiere di tutti i club Adidas per l'intera stagione calcistica 2016/17. Se i professionisti useranno queste splendide maglie, perché non dovresti farlo anche tu? Hai solo da guadagnarci in sicurezza e salute!

    Se non ne fai ancora parte, iscriviti subito al nostro sito! E' gratis e assieme all'iscrizione alla nostra newsletter, avrai sino a tre euro di sconto (150 punti) che potrai utilizzare durante il primo acquisto. Completandolo, accumulerai altri punti che daranno diritto a ulteriori sconti con la nostra campagna punti fedeltà.

  • Prevenire infortuni alle gambe - il CS Pant Padded Reusch

    cs pant blogProtezione e libertà di movimento. E' sempre un bel dilemma per noi portieri decidere come vestirci per affrontare una sessione di allenamento o una partita.

    L'intensità dell'impegno e la qualità del terreno di gioco sono i due aspetti da considerare. Una lunga serie di ripetute e campi raramente in ottime condizioni, ci obbligano a trovare una soluzione che ci permetta di concludere l'attività stanchi, ma soddisfatti e senza traumi importanti.

    A tal fine, in questo articolo ti consiglio un sottopantalone con protezioni. Una opzione meno estrema di quanto si possa pensare e che potrà andare incontro sia agli amanti delle "armature", che a tutti gli altri che non amano usare imbottiture sulle ginocchia.

    La nostra idea è sempre quella di limitare al minimo i rischi di traumi, sia da un punto di vista psicologico che di normale attività fisica nella vita di tutti i giorni.

    Il Sottopantalone CS Pant Padded Reusch è stato pensato per offrire una protezione totale delle gambe per il portiere, non solo sui fianchi con due massicce piastre in EVA profilate per non disturbare il movimento, ma anche sul ginocchio e la parte superiore dello stinco. Tutto questo, indipendentemente dal terreno di gioco - dall'erba naturale perfetta alla terra battuta più indurita - per tutelare tutti i punti di contatto al suolo in caso di tuffo, dove a fine allenamento trovi lividi, graffi e se ti va male anche infiammazioni e borsiti... Meglio evitarle, no?

    cs pant blog ginocchia

    SOTTO - pantalone! Voglio ribadirlo perché li dovrai indossare assieme a un altro indumento. Può essere una tuta leggera, un pantaloncino o un pinocchietto (come quelli Joma che ti abbiamo appena linkato...).

    Se proprio non ti ho convinto (e fai male...) e preferisci qualcosa di più tradizionale, allora prendi in considerazione l'eccellente Pantalone 3/4 Storelli.

    Se non ne fai ancora parte, iscriviti subito al nostro sito! E' gratis e assieme all'iscrizione alla nostra newsletter, avrai sino a tre euro di sconto (150 punti) che potrai utilizzare durante il primo acquisto. Completandolo, accumulerai altri punti che daranno diritto a ulteriori sconti con la nostra campagna punti fedeltà.

Oggetti 1 a 10 di 394 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 40
Presenti su Google+