Tutti gli ultimi arrivi Vedi tutto

Consigli per il portiere di CALCETTO Leggi l'articolo

È arrivato il momento di Svilar? Leggi l'articolo

Come attivare il lattice dei nuovi guanti da portiere

Come attivare il lattice dei nuovi guanti da portiere

Gaspare Ressa

Una delle domande più comuni che ci vengono rivolte dai nostri clienti, è quella relativa all'attivazione del lattice dei guanti da portiere appena comprati su www.portierecalcio.it. Con questo post, spiegheremo tutte le operazioni da fare per avere già dal primo uso la massima resa dal palmo dei propri "ferri del mestiere".

Perché attivare il lattice dei guanti da portiere

Il lattice, per essere cucito in modo ottimale alla struttura del guanto, viene trattato con saponi di lavorazione e conservanti. Questi preservano la struttura del lattice e prevengono un precoce deterioramento. Questi materiali creano una pellicola sulla superficie del palmo, che riduce inizialmente la presa. Questo potrebbe farti pensare che il materiale sia difettoso o di bassa qualità, ma non è così. Il prelavaggio dei guanti risolverà questo problema, garantendoti una presa sicura sulla palla fin dalla prima parata.

Programmare l'operazione

I guanti da portiere, sia nuovi che usati, richiedono molto tempo per asciugarsi. Questo perché devono essere tenuti lontani da fonti di luce (anche artificiale) e calore, che potrebbero danneggiare il lattice, seccandolo e compromettendone la presa. Attivali almeno 48 ore prima del primo utilizzo.

L'attivazione passo dopo passo

Ora ti spiegherò in punti, come eseguire ogni passaggio.

1. Preparazione della bacinella

Procurati una bacinella, se possibile abbastanza grande per contenere entrambi i guanti e riempila con uno, massimo due dita di acqua, preferibilmente tiepida ma non calda. Appoggia i guanti con i palmi in giù, in modo che si bagnino senza "affogare" il resto della struttura. Lasciali "riposare" in questa posizione per almeno mezz'ora.

2. Strofinare delicatamente

Dopo 30 minuti, prendi i guanti e strizzali con la massima delicatezza possibile. Questo aiuterà a rimuovere tutti gli additivi chimici che devono essere espulsi. Successivamente, strofina delicatamente i guanti per rimuovere eventuali residui rimasti.

3. Sciacquare i guanti sotto l'acqua corrente

Un rapido passaggio sotto l'acqua corrente assicurerà che il lattice sia pulito e "depurato". Contrariamente a quanto suggerito altrove, non è consigliato fare lo stesso sul dorso dei guanti. Questa parte non entra in contatto diretto con il pallone (a meno che non si stia respingendo con il pugno) e mantenere gli additivi e i conservanti sul lattice del dorso aiuterà a mantenere i tuoi guanti più belli per più tempo e resistendo anche allo sporco dei campi peggiori.

4. Asciugare con pazienza

Ora è il momento di mostrare un po' di pazienza. I tuoi guanti devono asciugarsi e per farlo devono essere tenuti lontani da fonti di calore e dalla luce, sia solare che artificiale. Anche se non è scientificamente confermato, sembra che la luce dei neon possa causare gli stessi danni dell'esposizione solare. Quindi, meglio essere prudenti. Avvolgi i guanti in un vecchio asciugamano, facendo attenzione che i palmi non si tocchino. Tampona delicatamente e lascia riposare i guanti per un'ora. Successivamente, scopri i guanti e lascia che completino l'asciugatura all'aria in una stanza buia o all'aperto in una zona non esposta alla luce diretta del sole.

5. I guanti sono pronti!

Se hai seguito tutte le istruzioni sopra, i tuoi guanti saranno pronti per l'uso e daranno il massimo delle loro prestazioni. Non preoccuparti se sono ancora leggermente umidi. Questo sarà vantaggioso per il lattice, che non avrà bisogno della classica veloce passata sotto la doccia, prima di andare a difendere la tua porta.

Conclusione

Il lavaggio dei tuoi guanti da portiere non è solo un rituale, ma un passaggio fondamentale per garantire le migliori prestazioni sul campo. Questo processo ti consente non solo di ottenere il massimo dal tuo nuovo paio di guanti, ma anche di creare un legame con il tuo paio. Ricorda, come portiere, i tuoi guanti sono la tua prima linea di difesa. Prenditene cura, e loro si prenderanno cura di te sul campo. Adesso, i tuoi guanti sono pronti. E tu, sei pronto a difendere la tua porta? In bocca al lupo!

ultime novità portierecalcio