Guanti Uhslport Prediction 2025 Scoprili tutti.

Predator Advancement Pack. Scopri i guanti

Le ultime novità. Vedi tutto

Trubin può diventare uno dei migliori portieri al mondo?

Trubin può diventare uno dei migliori portieri al mondo?

Francesco Ressa

Anatoliy Trubin è un portiere ucraino che i tifosi dell'Inter hanno conosciuto ben prima del 3 ottobre 2023, quando è stato protagonista di una prestazione di altissimo livello in Champions League.

Non era la prima volta che Trubin incrociava i nerazzurri in competizioni europee e i suoi tifosi ne ricordano bene le altre ottime prestazioni, anche considerando che il suo compagno di reparto allo Shakhtar era Andriy Pyatov, non esattamente un fenomeno.

La partenza di Onana e la scelta di non rinnovare il contratto ad Handanovic, l'hanno portato a essere accostato proprio all'Inter durante la sessione estiva di calciomercato. Lui stesso ha più volte ammiccato sui social a contenuti che lo riguardavano. Poi, date le richieste del suo club, si è virati su Sommer e lui è finito al Benfica.

Il trasferimento è costato 10 milioni più 1 di bonus. Un affare, se non fosse che gli ucraini hanno imposto una percentuale sulla plusvalenza del futuro trasferimento del 40%. Per dare un'idea, nel caso in cui i lusitani dovessero venderlo in futuro per 50 milioni di euro, alla società ucraina dovrebbero essere girati 16 milioni. Siamo quasi alla comproprietà. 

Da un punto di vista tecnico Trubin pare ottimamente impostato. Alto 199 cm e strutturato perfettamente, si sprecano già i paragoni con Courtois o De Gea. Azzardati o meno, è abbastanza evidente che siamo davanti a un elemento più che promettente. Nel video sottostante possiamo vedere diverse tipologie di intervento diverse e come si evoluto dalla prima stagione a oggi.

 
Sappiamo quanto sia importante e giusto dare spazio ai nostri portieri italiani, ma ci sono alcune eccezioni che meritano di essere rimarcate. Trubin rientra nel novero di quei portieri che potrebbero segnare la presente decade nel ruolo.
Tra dieci anni non dovremo stupirci se Trubin rientrerà in quel ristretto circolo dei migliori portieri al mondo, con la speranza che tra questi ce ne possano essere anche di italiani.