L'elenco dei portieri di Euro 2024. Quali guanti usano? Leggi l'articolo

Predator Advancement Pack. Scopri i guanti

Le ultime novità. Vedi tutto

Quanto conta l'altezza nel giovane portiere?

Quanto conta l'altezza nel giovane portiere?

Francesco Ressa

Ringraziamo Max Pirotta per l'amichevole concessione del post e invitiamo a visitare il suo sito internet ufficiale.

In questo breve articolo voglio porre i riflettori sull'altezza che dovrebbe avere un portiere, provando nel mio piccolo a dire la mia opinione, ma nello specifico vorrei focalizzare il tutto verso il modo di selezionare i ragazzi non in base alle proprie capacità ma al loro fisico.

Negli ultimi anni, mi sembra di percepire che dopo l’arrivo di Donnarumma le società professionistiche stiano escludendo COMPLETAMENTE le elevate caratteristiche tecniche di un ragazzo, trovandole non cosi tanto importanti, ma dando maggiore importanza al fisico, pensando che avendo un portiere alto poi lo si possa “lavorare in casa”.

La prima domanda che viene posta dalle professionistiche è: Quanto è alto il ragazzo? Non ci siamo. Il portiere non viene neanche provinato. Lo si esclude solo in base ai centimetri. La seconda domanda che viene posta è questa: i genitori sono alti? Ok fermatevi, pensateci su un secondo, meditate su quanto vi ho detto, vi sembra normale?

Mi sembrerebbe normale se dopo un’attenta analisi tecnica del ragazzo ci si soffermasse ANCHE su da chi può aver preso e di conseguenza a quanto potrebbe arrivare e in tal caso mi potrebbe andare bene ma non chiedere SOLO quello e se non “normale” neanche provarlo a priori. Io purtroppo ho lavorato con ragazzi di 12/13 anni che avevano caratteristiche di altissimo rilievo ma purtroppo sono stati rifiutati dai club per un'altezza di POCO SOPRA LA MEDIA.

Guanti da portiere per bambini? CLICCA SUBITO QUI.

Non basta che ad esempio un 13enne sia alto 1.75 (altezza media 1.44 - 1.72), perché si arriva a cercare un'altezza anche di 1.80 centimetri, non considerando che la crescita eccessiva può essere un problema e avere tanti risvolti negativi anche nello stare tra i pali. Avere una cattiva coordinazione nei gesti tecnici è una cosa molto frequente nei portieri di statura elevata, soprattutto se la crescita è avvenuta in breve tempo e sicuramente anche la reattività di conseguenza viene a mancare per motivi legati al movimento.

Vedo spesso BAMBINI già di 10 anni con la paranoia dell’altezza, che non vedono l’ora di crescere perché tutti nell'ambito calcistico, genitori compresi fanno battute sulla loro statura. Siamo alla follia. Quante volte abbiamo sentito: “è bravo eh, peccato che rimarrà piccolino”. Coloro che hanno un’altezza nella media possiedono molta più padronanza coordinativa, riescono meglio a gestire il loro corpo durante i movimenti sia tra i pali che con i piedi e possono concentrarsi di più sulla perfezione del gesto e nella rapidità di intervento. Vorrei davvero si cambiasse idea affinché i sogni di un bambino non vengano tarpati nell'età adolescenziale.

Maglie e pantaloncini da portiere per bambini? CLICCA SUBITO QUI.

Le caratteristiche acquisite e sudate durante i primi anni di allenamento non sono meno importanti di un fisico imponente. Conclusione: non voglio neanche lontanamente che passi l’idea “portiere alto = scarso” perché siamo nel 2017 e l’altezza media si è alzata notevolmente e di conseguenza anche la preparazione dei portieri è andata di pari passo riuscendo a sviluppare esercizi che permettono anche a portieri molto alti di aver scatti felini.

D’altra parte non deve andare avanti il messaggio “se sei basso non ti vogliamo”. Per me 1.85 è l’altezza definitiva ideale di un portiere ed è il giusto compromesso per avere un estremo difensore reattivo, coordinato e abile nella velocità di esecuzione del gesto tecnico.

 

ultime novità portierecalcio