Tutti gli ultimi arrivi Vedi tutto

Consigli per il portiere di CALCETTO Leggi l'articolo

È arrivato il momento di Svilar? Leggi l'articolo

Quali guanti per il portiere amatoriale? Gli errori da non fare.

Quali guanti per il portiere amatoriale? Gli errori da non fare.

Gaspare Ressa

Nella sfera del calcio amatoriale, la scelta dei guanti da portiere è un aspetto che merita un'attenzione particolare.

Ci preme sottolineare che, nonostante la natura dilettantistica del gioco, la scelta del giusto paio di guanti può fare una notevole differenza sia in termini di performance che di sicurezza.

Molto spesso chi acquista un paio di guanti da portiere, per giocare con gli amici o per fare qualche torneo durante la settimana, fa due errori. Te li spiego qui:

⚠️ Errore numero 1

Il primo errore (non grave come il secondo) che molti portieri amatoriali commettono è quello di scegliere guanti da portiere di fascia alta, spinti dall'ammirazione verso i professionisti, che li indossano nelle partite.

È comprensibile essere influenzati dai modelli indossati dai propri idoli, ma è fondamentale capire che i guanti utilizzati dai professionisti sono progettati per esigenze specifiche, spesso non allineate con quelle di un giocatore amatoriale.

I guanti di alta gamma sono progettati per assicurare la massima presa anche in condizioni di gioco estreme, spesso a discapito della durata nel tempo, caratteristiche che possono non essere necessarie nel calcio amatoriale.

⚠️ Errore numero 2

D'altro canto, l'errore più grave è optare per guanti da portiere economici e a basso costo, spesso comprati su Amazon o sui marketplace cinesi.

Questi guanti, spesso realizzati con materiali di qualità inferiore, non offrono la protezione necessaria e possono aumentare il rischio di infortuni. Altri modelli sono solo squallide e pessime imitazioni di guanti più famosi e visibili nelle partite (come i predator Adidas).

Non sono trattati con antibatterici e igienizzanti che prevengono irritazioni o peggio infezioni dovuti a funghi che si formano anche con l'umidità dovuta alla sudorazione e la mancanza di un lattice di qualità compromette non solo la durata del guanto, ma anche la presa e il controllo del pallone.

Come scegliere bene i guanti da portiere?

Per un portiere amatoriale, la scelta ideale deve basarsi sui seguenti tre fattori in ordine di importanza:

  • Prevenzione degli infortuni: Un buon guanto deve offrire una protezione adeguata per le mani e le dita, riducendo il rischio di contusioni e fratture. Non siete pagati per giocare. Le mani sono fondamentali nella vita quotidiana!
  • Resistenza e Durabilità: I guanti devono essere costruiti per resistere all'usura tipica del gioco amatoriale, mantenendo la loro forma e funzionalità nel tempo. Quasi sempre troverete campi in erba sintetica anche rovinati e vecchi. Meglio attrezzarsi a dovere.
  • Presa e Controllo del Pallone: Il lattice utilizzato deve garantire una buona aderenza in varie condizioni atmosferiche, permettendo al portiere di eseguire parate sicure e precise.

Cinque paia di guanti per il portiere amatoriale

Ecco cinque modelli di guanti da portiere che raccomandiamo per i giocatori amatoriali. Clicca sui link, che troverai, per andare subito sulle schede e approfondire:

Magma Save Tech Hot: la nostra migliore soluzione per un portiere, che pur giocando per divertimento, voglia le prestazioni migliori possibili nel tempo, senza dover spendere cifre importanti. Rinforzo sulla base del palmo per allungare la vita dei guanti e materiali di primissima qualità a un prezzo davvero basso (lattice Contact sul palmo!). Se non vuoi le stecche c'è anche la versione Negative cut;

Attrakt Freegel Gold Evolution Cut Electric Red: se vuoi indossare come tanti professionisti i guanti Reusch, questo modello è davvero perfetto per chi gioca a calcio senza particolari esigenze o necessità di spesa elevata. Il lattice gold è ottimo sull'erba sintetica ed è anche ben rinforzato sulla base del palmo, grazie a un'applicazione, che ne allunga la vita media. Gli inserti in gel, leggerissimi e ben fatti, proteggono bene il dorso della mano sulle respinte di pugno;

Attrakt Freegel Infinity 24: guanti da portiere sempre Reusch, molto simili al Gold Evolution Cut, ma ancora più orientati alla massima resistenza possibile all'usura. Il palmo infinity è studiato per offrire davvero la massima resistenza in ogni condizione di gioco, soprattutto su campi asciutti, consumati e secchi. Sul parquet di un palazzetto o sulla terra battuta, diventa subito la prima opzione;

Predator League Crazyrush: la migliore soluzione Adidas per il calcio amatoriale. Struttura molto simile ai modelli Pro, Hybrid e Copa, ma con un cinturino che rende molto stabile il guanto e un palmo in lattice urg 3.0 che funziona davvero bene sul sintetico e persino sulla terra battuta. Se ami le tre strisce da sempre, è la migliore soluzione da prendere in considerazione;

Powerline Supersoft: Uhlsport con il lattice supersoft non sbaglia mai e garantisce ai portieri, che non vogliano spendere più di 60 euro per un paio di guanti, un modello che ha poco e nulla da invidiare a prodotti più professionali. Se vuoi una presa eccellente praticamente in ogni condizione di gioco (la migliore dei cinque guanti visti in questo articolo) e sei disposto a rinunciare (neanche tanto) a una lunga durata, non devi pensarci neanche due volte. Questi sono i guanti da acquistare.

Riassumendo

La scelta dei guanti da portiere nel calcio amatoriale non deve essere presa alla leggera.

Mentre non è necessario spendere somme eccessive per guanti di fascia alta, è fondamentale evitare prodotti di bassa qualità che possono compromettere la sicurezza e le prestazioni.

Grazie all'esperienza e alla varietà offerta da Portierecalcio.it, ogni portiere amatoriale può trovare il guanto ideale che bilancia qualità, comfort e prezzo, garantendo così una esperienza di gioco sicura e piacevole.